novanta nuovi casi positivi
Sanitari in ospedale

Undici ricoveri ospedalieri in degenza ordinaria e 83 nuove infezioni da Covid-19. È questo il triste bilancio odierno diffuso dall’Asp di Caltanissetta in merito all’emergenza sanitaria.

Ecco i numeri di oggi: 34 pazienti sono di Niscemi, 15 di Gela, 9 di Mazzarino, 7 di Caltanissetta, 6 di Campofranco, 4 di San Cataldo, 2 di Riesi, 2 di Santa Caterina Villarmosa, 1 di Butera, 1 di Serradifalco, 1 di Sommatino e 1 di Vallelunga Pratameno.

ricoveri ospedalieri
Dati Covid-19 dell’Asp di Caltanissetta

I ricoverati in degenza ordinaria, come scritto, sono undici pazienti positivi al Sars CoV-2: tre di Gela, due di Caltanissetta, due di Niscemi, uno di Sommatino, uno di Riesi e due provenienti da fuori provincia.

Trasferito fuori provincia un paziente di Niscemi. I dimessi dalla UOC Malattie Infettive sono due pazienti di Mazzarino e uno di Niscemi. Si registra anche un decesso (un paziente di Gela, positivo al Covid-19).

I guariti sono 83 (quanti i nuovi positivi odierni): 25 pazienti di Gela, 21 di Mazzarino, 11 di Caltanissetta, 9 di Riesi, 5 di Delia, 4 di San Cataldo, 3 di Niscemi, 3 di Serradifalco, 1 di Sommatino e 1 di Vallelunga Pratameno.

Undici ricoveri ospedalieri e 83 nuove infezioni sono numeri importanti, da tenere sotto controllo.

Nel dettaglio, infine, la distribuzione territoriale di alcuni comuni nisseni in merito alle infezioni: Caltanissetta ha 87 casi positivi, Gela 775, Mazzarino 115, Mussomeli 11, Niscemi 322, Riesi 75, San Cataldo 22, Santa Caterina Villarmosa 29, Serradifalco 9, Sommatino 25.

Attualmente i casi positivi, nel Nisseno, sono 1.518. Di questi, ben 45 sono pazienti ricoverati presso il reparto di Malattie infettive.

Le vittime, dall’inizio della pandemia, sono state 242 (due pazienti di fuori provincia). Il contagio ha coinvolto di più Gela (5.729 casi), Caltanissetta (2.827), Niscemi (1.851), San Cataldo (938), Mazzarino (820) e Riesi (719). Il comune nisseno che ha registrato meno casi è Sutera con appena cinque infezioni.

MICHELE BRUCCHERI

LEGGI ANCHE: SERRADIFALCO, AL FIANCO DEL SINDACO LEONARDO BURGIO