claudio simonetti
Claudio Simonetti e Dario Argento

Mi occupo oramai da un po’ di anni di Musica da Film e compositori. Nella mia rubrica di questo mese, desidero pertanto porre l’attenzione su un importante premio che sta per essere assegnato nel settore ad un musicista famoso a livello internazionale e che ho la fortuna di conoscere e frequentare da vicino per motivi lavorativi: Claudio Simonetti.

claudio simonetti

Nella terza edizione del Premio Rota, il riconoscimento intitolato al grande compositore (barese d’adozione) viene assegnato quest’anno anche a lui. “Nino Rota l’ho sempre reputato tra i più grandi compositori in assoluto; sono felice, pertanto, di questo riconoscimento a lui intitolato, e poi rivedrò nell’occasione anche un caro amico come Pino Donaggio, e sono doppiamente onorato di prendere il premio nella stessa serata in cui verrà assegnato anche a lui, in occasione dei suoi 80 anni”, ha dichiarato entusiasta Simonetti.

Claudio Simonetti nasce a San Paolo, in Brasile, il 19 febbraio 1952, ma all’età di 11 anni si trasferisce in Italia con la sua famiglia, per poi iscriversi al Conservatorio Santa Cecilia di Roma con il fine di studiare composizione e pianoforte. Compositore, arrangiatore, tastierista e produttore, è tra i musicisti italiani che hanno lasciato maggiormente il segno nell’immaginario collettivo, sia in patria che all’estero. Una lunghissima carriera come componente e come fondatore di band rock come Il ritratto di Dorian Grey ed Oliver che poi, dopo la colonna sonora di Profondo Rosso nel 1975, cambierà nome per diventare Goblin.

Attualmente, la sua formazione (fortissima!!!), i Claudio Simonetti ‘s Goblin, sono da lui capeggiati e comprendono Cecilia Nappo (bassista), Federico Maragoni (batterista), Daniele Amador (chitarrista).

Figlio di Enrico Simonetti, è conosciuto al grande pubblico soprattutto per aver composto molte colonne sonore di pellicole italiane e americane, tra cui gli indimenticabili successi per i film di Dario Argento. Ha scritto colonne sonore anche per George A. Romero, Ruggero Deodato, Sergio Martino, Lucio Fulci, Lamberto Bava, Castellano & Pipolo e Salvatore Samperi.

claudio simonetti
Claudio Simonetti

Il Maestro Simonetti e la sua straordinaria band eseguiranno nell’occasione anche una scaletta composta da classici della discografia cinematografica horror, come Profondo Rosso, Suspiria, Phenomena, Tenebre (solo per citarne qualcuno). Ad aggiungere una notevole suggestione visiva ai live, intrisi di intense atmosfere musicali che la band da sempre riesce a creare, sono anche le scene proiettate dei film.

L’appuntamento per le premiazioni sia di Simonetti che di Donaggio riguarderà la giornata del 4 settembre. Voglio far arrivare a Claudio i migliori auguri miei e di tutta la redazione de La Voce del Nisseno. Complimenti davvero per questo ennesimo riconoscimento al tuo talento e ad una vita spesa per la Musica.

LISA BERNARDINI

Torre A Mare – BARI

PIAZZETTA DELLA TORRE

ingresso libero, prenotazione obbligatoria al numero: 338 595 7238

LEGGI ANCHE: TANIA ZAMPARO: “SE DOVESSI VIVERE AL SUD, VIVREI IN SICILIA”

VIVIANA VIZZINI DA CALTANISSETTA A MISS UNIVERSO 2020