luse
Palazzo Mifsud di Serradifalco

Cerimonia di apertura per inaugurare il quarto Anno Accademico (2021-2022) della Luse di Serradifalco e Montedoro. Appuntamento domani pomeriggio alle ore 18 presso la sede di Palazzo Mifsud. La serata si arricchirà con la Lectio Magistralis su “Cittadinanza e Salute” tenuta dal dottor Stefano Vitello.

luse
La locandina dell’evento

“Il ‘motivo conduttore’ – del corso di quest’anno – intende accompagnare gli iscritti all’Università a riscoprire la cultura italiana come patrimonio storico, letterario, artistico, sociale, economico – dichiara il professor Pasquale Petix, rettore della Luse (acronimo di Libera Università Senza Età) -. Gli incontri tenuti da docenti di materie storiche, letterarie, socio-economiche e scientifiche avranno anche il compito di aiutare i frequentanti a produrre dei lavori (libro, rappresentazione teatrale, mostra) che siano frutto della creatività e del patrimonio culturale di tutti”.

“Si tratta di un’impostazione metodologica impegnativa ma la Luse – prosegue il rettore – è nata anche per sperimentare modalità di acquisizione della conoscenza e del sapere fuori degli schemi tradizionali. Nel corso dell’Anno Accademico, verranno anche attivati dei corsi di alfabetizzazione (informatica, fotografica, della lingua inglese…) oltre alle visite guidate, al corso di ballo, scacchi, gastronomia”.

Alla cerimonia inaugurale di domani pomeriggio sono previsti i saluti di Santo Cavalli (presidente Auser di Serradifalco), di Leonardo Burgio (sindaco di Serradifalco), di Renzo Bufalino (sindaco di Montedoro), di Giuseppe Di Forti (presidente della Fondazione Banca Sicana).

Ed inoltre, gli interventi del professor Pasquale Petix (rettore della Luse) e del professor Giuseppe Piccillo (presidente del Comitato scientifico della Luse). Ciliegina sulla torta, la Lectio Magistralis del dottor Stefano Vitello (dirigente responsabile dell’Unità Operativa di Oncologia all’ospedale Sant’Elia di Caltanissetta).

“Si ringraziano i Comuni di Serradifalco e di Montedoro e le Istituzioni scolastiche per la disponibilità che vorranno continuare ad accordare alla Luse”, conclude Pasquale Petix.

Un evento culturale, dunque, di notevole spessore. Un momento di crescita individuale e collettiva, grazie alla giovevole sinergia di personalità autorevoli e a diverse realtà che intendono promuovere efficacemente il territorio. Per un sano progresso civile e sociale.

MICHELE BRUCCHERI

LEGGI ANCHE: MONTEDORO, DOPO 66 ANNI DOMANI FUNERALE PER LUCIA MANTIONE UCCISA A SOLI 13 ANNI

SERRADIFALCO, IL BALLERINO GIUSEPPE PERA SALVO NELL’INCIDENTE DI RIAD. IL SINDACO: PRESTO A CASA