Creuza de Mà
La locandina

Saranno cinque giorni all’insegna della musica per il cinema: da oggi a domenica 29 agosto, si rinnova a Carloforte l’appuntamento con Creuza de Mà, il festival ideato e diretto dal regista Gianfranco Cabiddu e organizzato dall’associazione culturale Backstage, quest’anno alla sua quindicesima edizione: un festival per chi guarda il cinema “dalla parte del suono”, unico nel suo genere in Sardegna e tra i pochissimi nel panorama nazionale e internazionale a ruotare interamente intorno al rapporto tra musica e immagini in movimento.

Un rapporto affascinante su cui Creuza de Mà, nonostante il difficile momento storico, indagherà anche quest’anno attraverso proiezioni di film, masterclass, concerti, incontri con registi e musicisti.

Il cartellone degli appuntamenti in programma nel paese sull’isola di San Pietro, di fronte alla costa sud-occidentale sarda, come sempre si snoderà principalmente tra i due cinema del paese, il Mutua e il Cavallera, e nello spazio del Giardino di Note, oltre al consueto concerto al tramonto nella cornice marina dell’oasi naturale di Capo Sandalo: un “must” di Creuza de Mà che registra già il sold out.

Tra gli ospiti di spicco, gli interpreti della “Compagnia del Cigno”, la produttrice Francesca Cima (co-fondatrice della Indigo Film), i registi Ivan Cotroneo, Laura Luchetti e Costanza Quatriglio, Francesco Cerasi, la cantautrice Nada e i compositori Pivio (Presidente Associazione Compositori Musica per Film) e i soci ACMF Aldo De Scalzi, Pasquale Catalano e Max Viale (vincitore quest’anno del David di Donatello e Nastro d’argento per le musiche del film Miss Marx, di Susanna Nicchiarelli),

Sempre dalle fila ACMF arriverà anche il musicista e musicologo Riccardo Giagni: le cinque giornate di Carloforte propongono infatti una fitta serie di incontri, masterclass e laboratori pratici dedicati alla filiera di produzione del suono, con guide d’eccellenza come Giagni, o come il docente di suono applicato all’immagine Filippo Porcari, o la microfonista Federica Ripani, e tanti degli ospiti già previsti in questa ennesima e sostanziosa edizione di festival.

Creuza de Mà
La locandina

Dopo Carloforte, consueto appuntamento a Cagliari per la seconda tranche del festival, in calendario quest’anno a settembre, sabato 18 e domenica 19.

Creuza de Mà ha scelto di non darsi un vero e proprio tema guida per ogni annualità, ma di adottare semmai un punto di vista più generale e avvolgente come è quello della musica per il cinema, con focus su alcuni ambiti specifici; così, stavolta, l’attenzione si concentra su una “forma di cinema” che, in quest’anno e mezzo di pandemia, ha segnato in modo forte il vissuto quotidiano: le Serie TV.

LEGGI ANCHE: BARBARA ENRICHI: “IL CINEMA È LA MIA PASSIONE E GRANDE AMORE”