Quindici nuovi pazienti
Presidio ospedaliero Sant'Elia di Caltanissetta

Quindici nuovi pazienti positivi al Covid-19 nel Nisseno. E diciotto guarigioni, nelle ultime ore. Questo è quanto emerge dal consueto bollettino dell’Asp di Caltanissetta.

Quindici nuovi pazienti
Dati Covid-19 dell’Asp di Caltanissetta

Quindici nuovi pazienti, dunque. Così ripartiti: 11 pazienti di Gela, 2 di Niscemi, 1 di Marianopoli e 1 di Santa Caterina Villarmosa.

Secondo il fresco report dell’Asp di Caltanissetta, poi, sono stati dimessi tre pazienti: due di Serradifalco e uno di Gela. Trasferito fuori provincia un paziente gelese.

In merito ai guariti, sono così distribuiti: dodici pazienti di Gela, cinque di Caltanissetta e uno di Sommatino. In tutto, quindi, diciotto persone.

I casi positivi, attualmente, nel Nisseno sono 244; di questi, 19 sono pazienti ricoverati nel reparto di Malattie infettive. Due pazienti sono ricoverati invece fuori provincia.

Nel dettaglio, comune per comune, ecco il riepilogo epidemiologico del Nisseno. A Butera, attualmente, vi sono 5 casi positivi (uno è in Malattie infettive); a Caltanissetta si registrano 31 casi (tre in Malattie infettive), a Delia 15 (due in Malattie infettive).

E poi: a Gela i casi positivi sono 111 (cinque in Malattie infettive), a Marianopoli 14 (uno in Malattie infettive), a Mazzarino 3, a Mussomeli 7, a Niscemi 26 (tre in Malattie infettive, uno fuori provincia), a Riesi 14 (uno in Malattie infettive).

Ed infine: a San Cataldo sono 12 (due in Malattie infettive), a Serradifalco 2, a Sommatino 1 e a Villalba 2.

Quindici nuovi pazienti positivi al Coronavirus nel Nisseno e ben diciotto guarigioni nelle ultime 24 ore, secondo il report appena diramato dall’Asp di Caltanissetta.

Complessivamente, da diverse settimane, è una situazione sotto controllo, che non desta particolari preoccupazioni ai sanitari e alle autorità competenti. Ovviamente bisogna stare sempre all’erta, attenti ed assumere comportamenti responsabili.

In virtù della vaccinazione e della prassi corretta della popolazione, oggi registriamo un quadro epidemiologico assai favorevole e buono. Bisogna continuare su questa strada maestra. Soltanto così possiamo abbattere il virus e piegare la curva del contagio.

MICHELE BRUCCHERI

LEGGI ANCHE: IL CANTAUTORE RON: “NON ARRENDERSI MAI”

 

ROBERTO LIPARI: «TRASFORMO L’ANSIA IN ENERGIA»

DATA SHEET INTERATTIVO
(Si Possono scaricare i dati)