roberto gambino

Roberto Gambino, sindaco di Caltanissetta, con un post sui social, scrive: “Continua l’avanzamento dei lavori della 640. Il 19 ottobre sarà demolito con esplosivo il vecchio svincolo di Caltanissetta sulla A19. Ciò comporterà la chiusura dello svincolo di Caltanissetta dalle ore 9 di domenica 17 ottobre alle ore 24 di sabato 23 ottobre; in direzione Palermo sarà operativo lo svincolo di ponte cinque archi e in direzione Catania quello di Enna”.

roberto gambino
Il sindaco Roberto Gambino

Ed ancora il sindaco: “Durante la riunione in Prefettura, ho chiesto ad Anas di anticipare per quanto possibile il ripristino della viabilità al fine di ridurre il disagio; ho ottenuto l’impegno che cercheranno di accorciare quanto più possibile i tempi di esecuzione”.

“Spero che questo sarà l’ultimo disagio che noi nisseni saremo costretti a sopportare, nella consapevolezza che il momento in cui sarà completata l’infrastruttura che collegherà Caltanissetta al resto del mondo, è sempre più vicino”, conclude Roberto Gambino.

Dunque, martedì 19 ottobre avrà luogo la seconda fase della demolizione con esplosivo della carreggiata nord del vecchio viadotto “Salso”, lungo la statale 640 “Strada degli Scrittori”. In precedenza erano state già demolite le prime 36 campate della struttura.

Nelle scorse ore si è tenuta una riunione presso la Prefettura di Caltanissetta, alla presenza delle Forze dell’Ordine, dei Vigili del Fuoco e delle amministrazioni interessate, al fine di concordare le modalità di regolazione della circolazione durante la fase che porterà alla demolizione delle ultime dieci campate.

Per consentire le operazioni di protezione “delle sottostanti rampe autostradali, di frantumazione e rimozione dei detriti che crolleranno sulla carreggiata sarà necessario procedere alla chiusura dello svincolo di Caltanissetta per circa una settimana”, si legge in una nota stampa.

“Nello specifico le attività sono state programmate dalle ore 9.00 del 17 ottobre alle ore 24.00 del giorno 23 ottobre, periodo durante il quale sarà necessario chiudere completamente al transito veicolare lo svincolo di Caltanissetta in entrata ed uscita”. Saranno garantiti i flussi autostradali di lunga percorrenza dell’A19 “Palermo-Catania”, predisponendo la carreggiata autostradale a doppio senso di circolazione, fatto salvo un blocco temporaneo della durata massima di tre ore che sarà imposto per l’esecuzione in sicurezza delle operazioni di brillamento.

Durante i giorni di chiusura, i veicoli provenienti da Agrigento e Caltanissetta e diretti a Catania potranno immettersi in autostrada allo svincolo di Enna dopo avere percorso le statali 640dir, 626, 122 e 117bis. Percorso inverso per i veicoli provenienti da Catania e diretti ad Agrigento o Caltanissetta.

I veicoli provenienti da Agrigento e Caltanissetta e diretti a Palermo potranno immettersi in autostrada allo svincolo di Ponte Cinque Archi dopo avere percorso le statali 640dir, 626, 640 in direzione sud, 122bis e 121. Percorso inverso per i veicoli provenienti da Palermo e diretti ad Agrigento o Caltanissetta.

I veicoli provenienti da Gela dalla statale 626 potranno immettersi in autostrada allo svincolo di Enna dopo avere percorso, a partire da Capodarso, le statali 122 e 117bis. “Limitatamente alle fasi di brillamento, previste tra le ore 9 e le ore 12 di martedì 19 ottobre, in aggiunta alle precedenti limitazioni occorre segnalare che, per motivi di sicurezza, il transito lungo la A19 sarà precluso tra gli svincoli di Enna e Ponte Cinque Archi. Da tali svincoli i veicoli, seguendo le indicazioni, potranno percorrere la viabilità alternativa”.

Infine, i veicoli provenienti da Gela dalla statale 626 e diretti a Palermo potranno imboccare l’autostrada allo svincolo di Ponte Cinque Archi percorrendo la statale 640 in direzione sud e le statali 122bis e 121. Nel mese di novembre sarà attuata l’ultima fase che prevede la demolizione delle pile del viadotto.

LEGGI ANCHE: CALTANISSETTA, DACIA MARAINI: «LA LETTURA È FORMATIVA E CREA INTELLIGENZA»