ada
La presidente provinciale dell'Ada Maria Cristina Alaimo

“Ciò che è accaduto presso la struttura assistenziale di Serradifalco è orrendo e non commentabile. Tuttavia, esprimo indignazione e sdegno. Confidiamo in un’operazione della giustizia severa e immediata”.

ada
La presidente provinciale dell’Ada Maria Cristina Alaimo

Maria Cristina Alaimo, presidente provinciale di Caltanissetta dell’Ada (Associazione dei Diritti degli Anziani), tra l’altro di Serradifalco, fa sentire la sua voce sia come cittadina e sia come operatrice che da anni si spende in favore dei diritti degli anziani.

Come si sa, nelle scorse ore la magistratura nissena ha disposto degli arresti per violenza sessuale aggravata, maltrattamenti, abbandono di incapaci, tra gli altri reati commessi e documentati dagli inquirenti. Anziani con disabilità psichica gravemente abusati.

L’Ada provinciale di Caltanissetta, dunque, torna a sollecitare “l’installazione di telecamere di videosorveglianza nelle comunità-alloggio – dichiara a La Voce del Nisseno la presidente Maria Cristina Alaimo – e chiediamo che venga utilizzato personale qualificato, con figure esterne di controllo”.

Naturalmente viene espressa “grande solidarietà in favore delle vittime e delle loro famiglie”, conclude Maria Cristina Alaimo. Nel tempo, la sua organizzazione ha promosso numerosi meeting informativi e di sensibilizzazione con relatori prestigiosi.

Nei prossimi mesi, Coronavirus permettendo, saranno promossi incontri per far crescere meglio la collettività. La formazione e l’informazione sono basilari per contrastare indifferenza, odio e violenza.

MICHELE BRUCCHERI 

LEGGI ANCHE: SERRADIFALCO, ARRESTI PER VIOLENZA SESSUALE E MALTRATTAMENTI. IL SINDACO: CI COSTITUIREMO PARTE CIVILE