incendi
Operazione di spegnimento

”La Sicilia è nelle mani dei criminali del fuoco che – da emergenza gravissima – in questi giorni incandescenti hanno fatto precipitare la situazione a livello di catastrofe ambientale conclamata”. Non usa mezzi termini il presidente del Wwf Sicilia Centrale, Ennio Bonfanti, nel descrivere il dramma degli incendi nell’isola scoppiato, come ogni anno, in piena estate. E per la quale, secondo l’ambientalista, “chi – a livello provinciale e regionale – ha le competenze istituzionali nella lotta agli incendiari dovrebbe avere un sussulto di dignità e dimettersi seduta stante, provando a scappare per nascondersi altrove per la vergogna della totale incapacità di fare il proprio lavoro”.

sicilia
Operazione di spegnimento

Pur se, aggiunge subito dopo Bonfanti, “ovviamente non succederà nulla, e prima o poi il vento porterà via la cenere”.

Lo sfogo del presidente del Wwf Sicilia Centrale giunge poco dopo che lui e un altro volontario, nel provare a segnalare uno dei tanti incendi”, avrebbero dapprima trovato il numero di emergenza del Corpo Forestale 1515 “perennemente occupato”. E poi ricevuto risposta alla chiamata al numero di emergenza unico 112 “solo dopo dieci minuti di attesa”.

Questo perché, chiarisce Bonfanti, “l’enorme quantità di chiamate sugli incendi ha fatto andare in tilt il servizio”. Come gli stessi operatori del servizio, “anch’essi avviliti per questa situazione” avrebbero “confessato” al presidente del Wwf.

“Nessuno vuole ammetterlo, un’ipocrisia generale lo sottace, ma la tragica verità è che nelle campagne, montagne e boschi della Sicilia lo Stato è scomparso ed i criminali del fuoco agiscono nella solare impunità”, afferma ancora il presidente del Wwf Sicilia Centrale Bonfanti.

Per il quale “è inaccettabile che in un paese del G8 da mesi una Regione venga letteralmente messa a fuoco ma nessun criminale – salvo un caso in provincia di Enna e poco altro – viene individuato. Migliaia di incendi tutti dolosi ma tutti senza uno straccio di sospettato, di indiziato, di colpevole”.

TOTÒ BENFANTE

LEGGI ANCHE: WWF SICILIA CENTRALE: SOS RONDONI, IL CALDO TORRIDO CAUSA UN’ECATOMBE DI FAUNA SELVATICA