vaccini in provincia di caltanissetta

I vaccini in provincia di Caltanissetta, somministrati, sono circa 137mila: quasi 72mila alle donne e quasi 65mila agli uomini. Questo il numero complessivo, ma adesso cerchiamo di dipanare le cifre di cui siamo in possesso.

I vaccini somministrati, in provincia di Caltanissetta, sino a pochi giorni addietro sono stati, in tutto, 136.723. Di questi, 92.360 sono prime dosi e la restante parte – 44.363 – sono ovviamente seconde dosi. Sono i numeri contenuti nel dossier dell’Asp nissena.

Poco più di 37mila iniezioni sono state effettuate a Caltanissetta, tra prima e seconda dose. Gela vanta quasi 29mila inoculazioni. A San Cataldo, tra prima e seconda dose, sono stati somministrati più di tredicimila vaccini.

A Niscemi sono state somministrate poco più di ottomila vaccinazioni. A Mussomeli, circa 6.500 vaccini. A Riesi ben 4.277 vaccini. A Serradifalco, inoculate 2.383 prime dosi e 1.168 seconde dosi per un totale di 3.551 vaccini. (percentualmente significa: 41,6% prima dose, 20,39% seconda dose). A Sommatino, in tutto, somministrate 3.734 dosi.

A Santa Caterina Villarmosa, inoculate 2.234 prime dosi e 743 seconde dosi (totale di 2.977). A Mazzarino, per concludere questa carrellata di numeri più importanti, sono stati somministrati complessivamente 3.683 vaccini.

Gli altri numeri, più significativi, inerenti la vaccinazione nel Nisseno, sempre tra prima e seconda dose: Butera 1.827, Delia 1.882, Milena 1.960, Montedoro 804.

vaccini in provincia di caltanissetta
Presidio ospedaliero Sant’Elia di Caltanissetta

La percentuale di vaccinazione sul territorio, nel rapporto somministrazione e popolazione, registra il 59,17% (prima dose) su Acquaviva Platani. Il dato più alto. Quello più basso, sempre prima dose, ce l’ha Mazzarino con il 20,1%.

In merito alla seconda dose, il dato più alto è su Bompensiere (26,44%), mentre il più basso lo registra Niscemi con il 9,52%. Sorvoliamo su altri dettagli e forniamo le notizie in merito alla fascia di età.

La tipologia 20-29 anni ha avuto, in tutto, 6.553 inoculazioni; l’età 30-39 anni ben 7.782. Ed ancora: 17.454 iniezioni sono state effettuate alla fascia d’età 40-49 anni.

La fascia 50-59 anni ha ricevuto, in tutto, tra prima e seconda dose 28.581 vaccini. Il segmento anagrafico 60-69 anni ha ricevuto 27.683 inoculazioni. E infine: 24.292 iniezioni per la categoria 70-79 anni e 19.463 per la fascia 80-89 anni.

Una curiosità: agli over 90 – tra prima e seconda dose – somministrati 3.862 vaccini (di cui 2.114 prima dose). Per sesso: le femmine hanno ricevuto 48.752 vaccini in prima dose e 23.070 in seconda dose (totale di 71.822); i maschi: 43.608 prima dose e 21.293 seconda dose (complessivamente 64.901).

MICHELE BRUCCHERI     

LEGGI ANCHE: GIANFRANCO JANNUZZO: «DEVE ESSERE IL MERITO AD ANDARE AVANTI»