energia
Felicia Isabella Butera

Dopo aver mollato gli ormeggi, tirato su l’ancora e iniziato le nostre vacanze allontanandoci dalla costa, con il mare che si apre, l’orizzonte che si allarga, con calma e senza fretta, godendoci ogni istante del viaggio, ammirando un panorama a trecentosessanta gradi, guardando il mondo, ha il via la nuova stagione nella nostra rubrica de La Voce del Nisseno, ancora più coinvolgente.

Apriremo la stagione autunnale alla scoperta del buon umore per spingerci a sorridere, con la nostra sete di curiosità e conoscenza. Scelgo ancora una volta Taormina. Trasformare l’aggressività in Energia… in un incantevole scenario di bellezze naturali e la vista strabiliante dell’Etna in eruzione.

Non avevo mai scritto per un giornale, prima di cinque anni fa, che vedrei tutto al femminile? No! Quest’estate abbiamo vissuto guardando i media in momenti drammatici, con violenze sui popoli, leggevamo “Golpe”. Uomini e Donne a cui osservavamo i volti tristi, ma anche incontrando le persone, è facile accorgersi quanto numerose siano quelle che non hanno alcuna coscienza dell’intensa sofferenza che hanno patito, dell’odio o della paura che si sono introdotti in loro in seguito alle ferite subite anche nell’infanzia, imprigionati sotto un coperchio, spesso anche sofisticato e formalmente affascinante, non significa che questi eventi siano scomparsi.

Al contrario si manifesteranno con parole, giudizi e comportamenti indiretti che guastano le nostre e le altrui relazioni. I pregiudizi potrebbero essere personali e le vittime ignare del disturbo altrui. Un esempio?

Avete mai avuto un cattivo vicino di casa? A volte in tv abbiamo sentito di persone perverse, che uccidono altri vicini… violenze maturate, senza apparente vera giustificazione. Una famiglia oltraggiava la vita sociale ed economica di altre famiglie. Scapparono e si rifugiarono in altra zona della città, con i nuovi vicini ignari di chi fossero. La paura di essere riconosciuti, fece scaturire in loro gelosia ed odio verso i nuovi vicini ignari, tanto diversi. Rifiutarono la loro amicizia, per egocentrismo. Bastò fraintendere il rifiuto ed ahimè! La gelosia divenne violenza e poi morte.

My Friends, speriamo mai in così cattivi vicini!

Nell’ultimo secolo le scienze moderne ci hanno insegnato che le vie di guarigione consistono nel riconoscere queste grandi emozioni e chiarire da quali ferite sono causate. Lo spirito a volte nel luogo giusto ci autorizza a riconoscere la <violenza> che è in noi, perché l’aggressività è un’energia fondamentale dell’essere umano, un’energia indispensabile alla vita, spingendoci a darle un nuovo orientamento.

energia
Felicia Isabella Butera

L’amore, quello vero, riesce sempre ad inglobare. E la trasforma in dolcezza. <La verità vi farà liberi>, osare, essere sé stessi, con semplicità, è un’esigenza improrogabile per ogni battezzato.

Un consiglio: evadere come me quest’estate tra escursioni marittime, tra le baie e le altre isole. Taormina, l’isola di Capri di fama internazionale per il suo paesaggio naturale: coste frastagliatissime, ricche di grotte e scogliere che si alzano quasi ovunque a picco fino a raggiungere gli altopiani disseminati di vigneti e giardini. Dopo la visita ad Anacapri ed allo shopping, ritorno a Capri, capoluogo dell’isola e centro della vita turistica e mondana. Sosta nella famosa e centralissima piazza Umberto I, tutta chiusa, come un cortile, da bianche casette.

Tutto facile, tutto a portata di mano come in una grande nave da crociera, il dolce far tutto, piscina, SpA, ancora se lo si vuole mare… soprattutto sportivi o sedentari, palestre con software personalizzanti, saune e bagni turchi… ed ancora jogging.

Nei pomeriggi autunnali insieme ai nostri amici, altri sport di gruppo, cocktail ed apericena per stare insieme in allegria. Appuntamenti nei centri estetici e parrucchieri, shopping, con tante cose da scegliere ed offerte speciali. Volete fare tutto questo o niente?

Taormina vi ingolosirà offrendovi anche piatti di stile internazionale, come pure proposte gastronomiche siciliane, per il piacere del palato “Menù degli chef”, cioè menu creati, da chef di grande fama. Le loro cantine sono all’altezza delle più alte aspettative. Per un tocco decisamente romantico scegliete le superbe suite, dotate di lussi esclusivi e di balconi viste mare come il mio.

FELICIA ISABELLA BUTERA

LEGGI ANCHE: RESISTENZA E 25 APRILE, LA STORIA È UNA REALTÀ DI GRANDE PASSIONE