ponte di solidarietà
Padre Salvatore Randazzo

Tra Serradifalco e Roma c’è un “ponte” di solidarietà assai importante. Merito di padre Salvatore Randazzo, presidente dell’associazione “Don Pino Puglisi onlus” e la Parrocchia Santa Felicita e figli martiri. Un sodalizio significativo, sfociato recentemente in una collaborazione di grande valore.

ponte di solidarietà
L’auto dell’associazione

Infatti, sono stati inviati all’associazione serradifalchese ben quattro pedane di prodotti per l’igiene della persona e migliaia di capi di abbigliamento. Tutti rigorosamente etichettati. Naturalmente, ora saranno smistati in favore del territorio. Delle famiglie bisognose, di chi è in difficoltà concreta.

Come si ricorderà, esiste una lista con i nomi delle famiglie che ne potranno beneficiare. Un servizio importante in favore della comunità e non solo. Padre Salvatore Randazzo, assieme ai volontari dell’associazione, danno una mano concreta a chi versa in difficoltà, che ovviamente si sono acuite nel periodo pandemico.

Oltre a questo prezioso contatto con Roma, vi sono altre collaborazioni che esistono da tempo e che hanno portato enormi benefici al territorio. Proprio nelle scorse ore, ad esempio, la famosa ditta della Tomarchio ha scaricato pedane di prodotti. Oltre quattromila pezzi di bibita, in vetro, tra cola, chinotto e gassosa. Sono tutti beni che vanno alla gente in difficoltà, un piccolo-grande ristoro grazie alla operosità e operatività di padre Randazzo.

Pochi giorni addietro, inoltre, sono stati distribuiti altri importanti prodotti, della famosa Divella. Dal pastificio, infatti, sono arrivati pasta e biscotti. Con grande capacità organizzativa, sono state distribuite queste ulteriori “grazie” di Dio. Un lavoro intenso e costante in favore dei bisognosi.

È stato un periodo di copiosi doni in favore della gente serradifalchese e della zona. Padre Salvatore Randazzo e la sua instancabile associazione “Don Pino Puglisi onlus” non hanno mai fatto mancare l’apporto necessario a chi è più sfortunato di noi. E purtroppo, sono tanti.

Con cadenza periodica, abbiamo raccontato questo lavoro. Un lavoro paziente e ben organizzato, per lenire la sofferenza dei bisognosi. Questo nuovo “ponte” di solidarietà è importante.

MICHELE BRUCCHERI

LEGGI ANCHE: SERRADIFALCO, RACCOLTA DI FIRME PER NON FAR TRASFERIRE PADRE SALVATORE RANDAZZO