rosalba di vona
Rosalba Di Vona

È stato tradotto in caratteri braille per i non vedenti il romanzo intitolato “L’invisibile filo dell’amore” della brava poetessa e scrittrice Rosalba Di Vona. Nata a Sora, antica cittadina della gloriosa Ciociaria, nel maggio 1951, l’autrice è felice e raggiante per questa importante iniziativa.

rosalba di vona
La locandina

A curare l’edizione è stata l’Associazione Progresso Ciechi Onlus di Borgo Valsugana, mentre i diritti d’autore sono stati concessi gratuitamente dalla Casa Editrice Monetti Editore. La versione in braille del romanzo sarà presentata ufficialmente domani pomeriggio – alle ore 18 – nella “Sala V. Simoncelli”, presso la Biblioteca Comunale di Sora.

Nel corso dell’evento culturale, patrocinato dal Comune di Sora, Rosalba Di Vona parlerà del suo romanzo e di come desiderasse tradurlo in braille senza scopo di lucro sin dalla sua prima pubblicazione.

Gli organizzatori fanno sapere che per l’Unione Ciechi di Sora porterà i suoi saluti Onorio Vozza.

Nel corso della presentazione, moderata dalla giornalista Ilaria Paolisso, sarà Marisa De Ciantis a leggere alcuni brani del volume.

La manifestazione culturale si chiuderà con la donazione del libro alla Biblioteca Comunale di Sora.

Prosegue, con questa iniziativa, l’attenzione per l’inclusività dimostrata dalla Città di Sora con la recente realizzazione, a cura del CAI, di una targa informativo-sensoriale a caratteri Braille che renderà fruibili ai non vedenti le bellezze storiche del percorso dell’Archeotrekking di S. Casto.

Rosalba Di Vona ha pubblicato diversi libri, conquistando sempre consensi e apprezzamenti. La sua arte poetica è presente in volumi antologici, riviste culturali e blog culturali. È stata spesso tradotta e partecipa soltanto “a concorsi di spessore”, come ci disse lo scorso anno.

MICHELE BRUCCHERI

LEGGI ANCHE: “LE RADICI DEL MUSCHIO” È IL ROMANZO D’ESORDIO DI MILKA GOZZER