il sindaco
Il sindaco Leonardo Burgio

La Voce del Nisseno è in grado di fornire i dati ufficiali e precisi della seconda giornata del Vaccino Day di Serradifalco, di ieri. Numeri solidi e importanti, soprattutto per una piccola comunità. Eccoli: quasi trecento somministrazioni. Per l’esattezza, sono stati inoculati 294 vaccini.

294 vaccini
Il presidio sanitario di Serradifalco

Nel dettaglio: 198 Pfizer, 74 AstraZeneca e 22 Moderna. Un risultato eclatante che conferisce maggiore successo, rispetto ai dati approssimativi, sebbene rilevanti, di ieri. Una grande soddisfazione da parte del sindaco Leonardo Burgio. Un lavoro di programmazione paziente e certosino.

Dopo due settimane dalla prima somministrazione del vaccino senza prenotazione, a metà maggio, anche la giornata di ieri ha fatto registrare una massiccia partecipazione. In quell’occasione vennero somministrati altrettanti vaccini: trecento. Dunque, in due sole tornate sono state effettuate seicento iniezioni.

Un risultato significativo che ripaga gli enormi sacrifici di tutti. Somministrare 294 vaccini non è operazione semplice. Una collaborazione importante tra Comune, Asp di Caltanissetta con tutto il suo personale, Croce Rossa Italiana. E il senso civico della collettività serradifalchese. Duramente provata, dal punto di vista sociale ed economico, per le due “zone rosse” a cui è stata sottoposta per l’aumento del contagio nelle scorse settimane.

A tal proposito, c’è da registrare una nuova guarigione dal Covid-19. Adesso sono cinque i casi positivi in paese: tre in quarantena domiciliare e due ricoveri presso il reparto di Malattie infettive. Durante l’anno abbondante di pandemia, vi sono stati – secondo i dati del sindaco Burgio – 245 infezioni. Quasi altrettanti, i guariti da Coronavirus.

Serradifalco, paese di circa seimila abitanti, però, ha pagato un prezzo alto in termini di vittime. Cinque decessi sono un bilancio pesante. Adesso si incomincia a respirare un po’ di ottimismo. Per il calo del contagio, per le vaccinazioni di massa, per il clima che dovrebbe dare una mano a debellare questo bastardo di virus.

Il sindaco Leonardo Burgio, tramite il nostro giornale, tiene a ribadire: mascherina, distanziamento fisico e igienizzazione delle mani. E noi, con lui, evidenziamo: tutto è sotto controllo, ma cerchiamo di non abbassare la guardia. Soltanto insieme, collaborando, potremo superare questa emergenza sanitaria.

MICHELE BRUCCHERI

LEGGI ANCHE: SERRADIFALCO, AL FIANCO DEL SINDACO LEONARDO BURGIO