olio d'oliva

Il Movimento Terra è Vita comunica, con grande soddisfazione, che è stata inviata una segnalazione all’Antitrust sull’olio d’oliva venduto come extravergine.

olio d'oliva
Il logo del Movimento

L’avvocato Gioacchino Comparato, dirigente del Movimento Consumatori, su segnalazione del Movimento Terra è Vita, ha inviato infatti una segnalazione all’Antitrust, perché verifichi se alcuni produttori di olio d’oliva abbiano potuto mettere in atto una pratica commerciale scorretta, dichiarando in etichetta come extra vergine, olio vergine di oliva.

Da una recente indagine svolta dalla rivista il Salvagente, che aveva messo sotto la lente d’ingrandimento quindici marche di olio extra vergine di oliva, sette delle suddette miscele di olio non sarebbero risultati tali, erano un semplice olio vergine di oliva. In altre parole, il consumatore avrebbe acquistato un prodotto che non arrecherebbe nessun danno alla salute ma che, certamente, non valeva il prezzo pagato.

Se così fosse, assisteremmo ad una pratica commerciale scorretta, che vede pubblicizzare e vendere prodotti che non risultano tali come da etichetta. Il Movimento Terra è Vita, da sempre, attento alla tutela e alla sicurezza alimentare dei prodotti agricoli, baluardo della nostra agricoltura, resta in vigile attesa dell’esito della segnalazione all’Antitrust.

Continua la nostra battaglia contro il progetto europeo del Nutriscore e il progetto italiano del Nutriform, il primo, a nostro avviso, privo di validità scientifica, ma anche altamente lesivo della salute dei consumatori e il secondo non adeguato alla nostra alimentazione.

LEGGI ANCHE: «A NOVEMBRE LE MIE BOTTIGLIE ALL’INTERNO DELL’AEROPORTO DI CATANIA»