Giuseppe Paul Messina e Nicole Talluto

IN PRIMO PIANO. A luglio vetrina nazionale su La 7 Gold e a metà ottobre, assieme alla cantante Nicole Talluto, a Bagnara Calabra al Premio «Mia Martini» 

Coltiva i suoi sogni con una grinta più unica che rara. Giuseppe Paul Messina, diciassettenne pianista di San Cataldo, avrà un anno importante e impegnativo. Ma lui ama le sfide e le affronta con determinazione e tenacia, con il sorriso sulle labbra. Nelle scorse settimane ha superato le selezioni in un prestigioso concorso musicale. I suoi due brani al pianoforte, di Ludovico Einaudi e Franco Fasano, sono piaciuti. E a luglio sarà a La 7 Gold. Una vetrina nazionale di tutto rispetto. I tre giurati che hanno esaminato il giovane talento sancataldese, sono rimasti notevolmente soddisfatti, estasiati e incantati.

 

Giuseppe Paul Messina, ora, sta preparando i brani al pianoforte per il turno estivo. Saranno tre puntate, a luglio. Darà, come sempre, il meglio di sé stesso. Per dimostrare, concretamente, tutta la sua bravura. Che è enorme, palese, imbarazzante. Superata questa difficile ed impervia fase, ad agosto ci sarà poi la semifinale. Sempre su La 7 Gold. E se tutto andrà bene (incrociamo le dita per lui), a settembre si disputerà la finalissima per consacrare il vincitore. Il programma televisivo ha diverse categorie e lui ovviamente gareggia per la sezione “Musica”.

 

A presentare questo importante evento musicale sarà il brillante Ernesto Trapanese. Un professionista serio e preparato. Ironia della sorte, pure lui di San Cataldo. Per la serie: quanto è piccolo il mondo! Ma i sogni di Giuseppe Paul Messina sono anche altri. Tra i suoi progetti, una proficua collaborazione artistica con una giovane cantante: Nicole Talluto. Nissena, di 16 anni, abita ad Acireale. A metà ottobre, insieme, saranno impegnati nell’ambito del prestigioso premio “Mia Martini” a Bagnara Calabra. Stanno alacremente lavorando al brano inedito da presentare.

 

Quattro serate importanti. Il punto di riferimento di questa manifestazione musicale è il cantautore Franco Fasano. I due giovani stanno componendo la canzone con la quale esibirsi: Giuseppe Paul Messina curerà le musiche, mentre Nicole Talluto si occuperà del testo. Un binomio pregevole, il suo piano e la voce della cantante di origine nissena. Un sodalizio artistico interessante e vincente.

 

Il giovane pianista sancataldese, nelle scorse settimane, ha avuto una serie di impegni di grande valore. Su tutti, brillano due spettacoli. A fine gennaio, infatti, con l’Accademia Formazione e Spettacolo di San Cataldo si è esibito presso un noto centro commerciale. Una partecipazione massiccia di gente che ha apprezzato il suo virtuosismo pianistico. Giuseppe Paul Messina, assieme a tanti giovani, ha presentato sé stesso e il suo talento. Oltre alla musica, vi erano anche altre branche artistiche: canto, danza… Un altro evento al quale ha contribuito con le sue doti è stato quello dei Diciottenni di San Cataldo presso il Cine Teatro Marconi. Ha accolto con gioia l’invito dell’assessore comunale alla Cultura della ridente cittadina, Maria Concetta Naro. Ha suonato con impareggiabile bravura esecutiva ed interpretativa. Come sempre.

 

È stato anche attivo protagonista – su invito di Luigi Nocera – presso la Società Operaia “Cesare Battisti”. Le sue esibizioni sono momenti artistici di notevole spessore. Giuseppe Paul Messina frequenta il quarto anno dell’Istituto Industriale “Sebastiano Mottura” di Caltanissetta. È un tifoso della Juventus. Suona ad orecchio, però sa anche leggere gli spartiti. Ha un amore totale per la musica. Le note sono ossigeno per il suo cuore e per la sua mente. Si è avvicinato al pianoforte, vedendo e sentendo suonare il padre (Pio Messina, ndr). È un autodidatta, ma la guida paterna è stata ed è importante e preziosa. Per il giovane, è un punto di riferimento. 

 

Nonostante la sua giovane età, Giuseppe Paul Messina dimostra una maturità solida e una straordinaria empatia. Una solarità che traspare dal viso e dalle sue parole, mai banali, profonde e uniche. Mi parla del book fotografico realizzato ad Acireale presso il negozio Cappellani & Cappellani, il Music Megastore della città acese. Della bravura del fotografo Giuseppe Saporito nel cogliere i due giovani, Giuseppe Paul e Nicole, nelle loro espressioni più belle e accattivanti. E mi parla, con dolcezza eccezionale e acuta sensibilità, della sua partecipazione all’evento presso la Società Operaia “Cesare Battisti”.

 

Sottolinea schiettamente: “Uno spettacolo semplice e assai bello, a livello sociale. Un modo per avvicinare le persone alla musica, soprattutto i giovani agli anziani. Ormai c’è un distacco tra le diverse generazioni, c’è noia e indifferenza. Con il linguaggio universale della musica, invece, si abbattono età anagrafica e barriere di ogni genere. È stato bello poter regalare un sorriso. Per me è stata una importante occasione di crescita umana ed artistica. Sono esperienze che fanno veramente crescere”.

 

Qui c’è non solo il talento di un bravissimo ed estroso pianista, qui c’è il cuore di un giovane che dimostra chiaramente che non tutti sono aridi e insensibili. I veri valori albergano anche nelle teste e nei cuori dei nostri giovani. E quando poi, oltre alla sensibilità umana, c’è pure il dono di saper suonare meravigliosamente il pianoforte, come nel caso di Giuseppe Paul Messina, si rimane senza parole. Anzi, senza note!  

                          

MICHELE BRUCCHERI 

 

CONTATTI DI GIUSEPPE PAUL MESSINA

– Instagram: messinahelios

– Facebook: Giuseppe Paul Messina

– YouTube: Giuseppe Paul Messina

– Email: messinahelios@gmail.com