rosanna

Rosanna non c’è più. Ha lottato come una leonessa, sino all’ultimo. È morta poche ore fa. Aveva soltanto 48 anni. Aveva “un deficit combinato linfociti t b nk e leucemia Igl”. Era una fisioterapista meridionale, sposata con un agrigentino. Viveva, assieme al marito e al loro bimbo dodicenne, a Milano.rosanna

Ci siamo occupati del suo caso, circa un mese addietro. Abbiamo raccolto il suo vibrante appello. Aveva urgente bisogno di un donatore di midollo osseo. Ci siamo attivati e assieme alla cognata, Gabriella Giarratana, presidente del gruppo comunale Aido di Canicattì “Elide Cangialosi”, abbiamo fatto salti mortali per trovare una soluzione. Per nutrire una speranza.

Avevamo persino avuto un importante contatto. Un’ipotesi su cui lavorare. Non svelo tutti i dettagli, però quella remota speranza albergava nei nostri cuori. Ma Rosanna non ce l’ha fatta. Se ne va in punta di piedi.

L’anno scorso, a novembre, aveva sospeso le cure per alcune, inaspettate complicanze. Il suo quadro clinico si era bruscamente complicato. E il periodo di pandemia, certamente, non ha aiutato. Un aggravarsi del suo sistema immunitario e anche la sua leucemia… Era stata ricoverata al Policlinico di Milano. C’erano poche speranze, ma tutti ci siamo aggrappati alla Speranza. Abbiamo pregato, sino all’ultimo. Oggi, purtroppo, il suo prematuro decesso.

Siamo mesti e notevolmente addolorati. Quando una vita va via, soprattutto in giovane età, è veramente doloroso, tutto diventa più triste e straziante… La Voce del Nisseno si stringe in un abbraccio avvolgente di vicinanza alla sua splendida e affiatata famiglia.

Concludiamo con queste toccanti, vibranti e meravigliose parole del grande Sant’Agostino: “Coloro che ci hanno lasciati non sono degli assenti, sono solo degli invisibili: tengono i loro occhi pieni di gloria puntati nei nostri pieni di lacrime”.

MICHELE BRUCCHERI  

LEGGI ANCHE: GABRIELLA GIARRATANA: “AIUTIAMO ROSANNA A TROVARE UN POTENZIALE DONATORE DI MIDOLLO OSSEO”