lavorare in sinergia
Chiara Armenia e d Emanuele Ricifari

“Sono contenta di essere oggi qua con voi. In questi primi mesi a Caltanissetta ho potuto notare il grande impegno profuso dalla Polizia di Stato”. Così la prefetta di Caltanissetta, Chiara Armenia, stamattina in Questura, nel corso della sua visita istituzionale alla Polizia di Stato.

lavorare in sinergia
Chiara Armenia e d Emanuele Ricifari

Ad accogliere la prefetta, il questore Emanuele Ricifari e tutti i funzionari della Questura, dei Commissariati di Pubblica Sicurezza di Gela e Niscemi e delle specialità della Polizia di Stato.

Nella sala Emanuela Loi, la dottoressa Armenia, dopo il benvenuto rivoltole dal questore Ricifari, ha ringraziato tutti i funzionari per l’accoglienza ricevuta.

“Sono contenta di essere oggi qua con voi”, ha ribadito. Per poi affermare l’importanza del rapporto di massima collaborazione che deve intercorrere tra le istituzioni e manifestare apprezzamento per il lavoro svolto dai poliziotti al servizio della collettività, sia in ambito preventivo sia in quello repressivo.

La prefetta – nel corso del cordiale incontro – ha anche sostenuto che Prefettura e forze dell’ordine devono lavorare in sinergia sul territorio al fine di migliorare la vivibilità urbana dei centri storici dei comuni e per migliorare la percezione di sicurezza da parte dei cittadini.

Il questore Ricifari, al termine dell’incontro, ha ringraziato la dottoressa Armenia per l’attenzione prestata all’istituzione donandole una targa ricordo. L’incontro si è concluso nella massima cordialità reciproca e nella consapevolezza di un continuo, proficuo e duraturo rapporto istituzionale.

TOTÒ BENFANTE

LEGGI ANCHE: FESTA DELLA LIBERAZIONE: IL MESSAGGIO DELLA PREFETTA DI CALTANISSETTA