di MICHELE BRUCCHERI – L’INIZIATIVA. È promossa dall’associazione culturale “Amici di Serradifalco (giovedì pomeriggio su Zoom con autorevoli relatori). Gaetano Cino: non abbassare mai la guardia     

A pochi giorni dalla ricorrenza della Giornata internazionale dei diritti della donna, è in programma per giovedì pomeriggio (ore 17.30) un interessante evento culturale online dal titolo “8 Marzo e Dintorni. Contro ogni disparità di genere”. Una lodevole e importante iniziativa promossa dall’associazione culturale “Amici di Serradifalco”.

Il meeting online, sulla piattaforma Zoom (ecco il link: https://us02web.zoom.us/j/82430294854), previsto per giovedì 18 marzo prevede un parterre qualificato e autorevole. A coordinare i lavori sarà la dottoressa Antonella Ballacchino (medico e poetessa), mentre interverranno i seguenti relatori: la dottoressa Denise Franzone (psicoterapeuta e psicologa, presidente dell’associazione Galatea e responsabile del Centro Antiviolenza di Caltanissetta), l’arciprete di Serradifalco Giovanni Galante e l’avvocato Enzo Ricotta.

“Troviamo giusto promuovere questa iniziativa per sensibilizzare – afferma a La Voce del Nisseno (versione online) Gaetano Cino, reggente dell’associazione culturale ‘Amici di Serradifalco’ -. Non bisogna mai abbassare la guardia, va migliorata la mentalità e questo salto culturale lo si fa se si collabora con il mondo femminile. Bisogna predisporre gli strumenti necessari e consentire alla donna di avere il ruolo importante che merita, al di là delle quote rose o cose del genere”.

Gaetano Cino, collaborato dal dottor Luigi Petix – già funzionario comunale a Serradifalco e oggi in pensione -, ci informa che l’associazione già a fine anno ha ripreso le attività. Rivolto soltanto ai soci (attualmente sono trenta), ha affrontato la tematica del Titolo V della Costituzione – sempre online – con il professor Andrea Piraino.

Nata agli inizi del 2010, l’associazione culturale “Amici di Serradifalco” ha, tra le altre cose, promosso la presentazione di libri e di momenti culturali sempre di grande spessore. L’evento in streaming di giovedì sarà il primo di una lunga serie.

MICHELE BRUCCHERI