I nuovi guariti sono 29
Operatrice sanitaria

I nuovi guariti sono 29 in provincia di Caltanissetta, mentre le infezioni da Coronavirus – nelle ultime ventiquattr’ore – sono appena tredici. Questo quanto emerge dall’ultimo bollettino ufficiale dell’Asp nissena, diffuso ieri sera.

I nuovi guariti sono 29
Interno ospedaliero

Dei tredici nuovi casi, ecco i dettagli: sono sei ascrivibili a Caltanissetta, tre a Gela, tre a San Cataldo, uno a Mussomeli.

Sono quattro i pazienti dimessi dalla degenza ordinaria: uno del capoluogo nisseno, uno di Sommatino, uno di Vallelunga Pratameno e uno proveniente da fuori provincia.

I nuovi guariti sono 29. Ecco nello specifico: dieci del capoluogo nisseno, sei di Gela, tre di Mazzarino, due di Mussomeli, due di Niscemi, due di Sommatino, uno di Vallelunga Pratameno, uno di Milena, uno di Resuttano e uno di San Cataldo.

Gli attualmente positivi in provincia di Caltanissetta sono 683. Di questi, 7 sono pazienti in Malattie infettive (due sono ricoverati in altre unità operative e sette sono i ricoverati fuori provincia).

Ad Acquaviva Platani i casi positivi sono 2, a Bompensiere 1, a Butera 96, a Campofranco 6, a Caltanissetta 139 (tre fuori provincia), a Delia 18.

A Gela sono 138 (due in Malattie infettive e tre pazienti sono ricoverati fuori provincia), a Marianopoli 3 (un paziente è ricoverato in Malattie infettive), a Mazzarino 15, a Milena 7.

A Montedoro sono 4, a Mussomeli 32, a Niscemi 21, a Resuttano 21, a Riesi 18, a San Cataldo 70 (due pazienti sono ricoverati in Malattie infettive e uno è fuori provincia).

A Santa Caterina Villarmosa sono 13 (un paziente è in Malattie infettive), a Serradifalco 37, a Sommatino 18 (un paziente è in Malattie infettive), a Sutera 14, a Vallelunga Pratameno 6 e a Villalba 4.

MICHELE BRUCCHERI

LEGGI ANCHE: NATHALIE CALDONAZZO: «DOBBIAMO GUARDARE AVANTI ED EVITARE GLI SBAGLI»

Articolo PrecedenteLEONARDO BURGIO (FORZA ITALIA) CANDIDATO ALLA CAMERA DEI DEPUTATI
Articolo successivoPASQUALE PROVENZANO E IL SUO NUOVO SINGOLO “MILIONI DI PAROLE”