Giampiero Modaffari

di MICHELE BRUCCHERI – CRONACA. Interviene l’ex sindaco che scrive: “Invito tutti alla massima attenzione e al rispetto delle norme anti-contagio”. I casi positivi attualmente sono 91   

Giampiero Modaffari, già sindaco di San Cataldo, ingegnere e docente, scrive con precisione svizzera: “Non vorrei creare allarmismo, ma con 91 positivi su 20.921 abitanti siamo ad un indice di contagio globale pari a 91/20921=0,44%”.

“Non mi è dato di conoscere l’indice di contagio computando i soli positivi settimanali, ma credo che la situazione se non lo è di già, possa diventare seriamente critica – aggiunge -. Ricordo che qualora il rapporto tra soggetti positivi in una settimana e la popolazione sia superiore allo 0,25% occorre imporre estreme restrizioni”.

Esorta poi alla collaborazione. Infatti dichiara: “Invito tutti alla massima attenzione e rispetto delle norme anti-contagio, la situazione potrebbe sfuggire di mano con brutte conseguenze per tutti.

Cambiamo i nostri quotidiani atteggiamenti ed evitiamo assembramenti, rispettiamo il distanziamento interpersonale, igienizziamo frequentemente le mani e soprattutto evitiamo occasioni inutili di riunioni”.

Dulcis in fundo, chiosa: “Vorrei ricordare a tutti che le Comunità a noi adiacenti quali Caltanissetta, Serradifalco, Sommatino, Pietraperzia e forse a breve Marianopoli (il Sindaco ha imposto nuove restrizioni per evitare la zona rossa) sono in atto tutti Zona Rossa”.

“Lo dobbiamo a noi, al nostro futuro e perché no anche ai nostri concittadini titolari di attività commerciali – conclude Modaffari – che altrimenti sarebbero costretti ad estreme chiusure generalizzate”.

MICHELE BRUCCHERI