Sono 26 nuovi contagi
Presidio ospedaliero Sant'Elia di Caltanissetta

In tutto sono 18 nuovi guariti dal Covid-19 e 6 nuovi casi positivi, nelle ultime ore, nel Nisseno. In base, ovviamente, ai dati ufficiali dell’Asp di Caltanissetta.

18 nuovi guariti
Dati Covid-19 dell’Asp di Caltanissetta

Ecco nel dettaglio i nuovi guariti, territorialmente: sette sono pazienti di Gela, quattro di Delia, due di San Cataldo, due di Niscemi, uno di Riesi, uno di Caltanissetta e uno di Mazzarino.

In merito poi alle sei nuove infezioni, i pazienti – tutti in isolamento domiciliare – sono: tre di Gela, due di Delia e uno del capoluogo nisseno.

I casi positivi, attualmente, in provincia di Caltanissetta sono 242. In tutto, ad oggi, vi sono 17 pazienti ricoverati presso Malattie infettive. Un paziente è ricoverato fuori provincia.

In sintesi, dunque: 18 nuovi guariti dal Coronavirus, nelle ultime 24 ore, e 6 guarigioni, nel Nisseno.

Il riepilogo epidemiologico è aggiornato a questi numeri (sempre secondo il report dell’Asp nissena): a Butera vi sono 3 casi positivi (uno in Malattie infettive), a Caltanissetta 34 (due in Malattie infettive), a Marianopoli 14.

Ed inoltre: a Mazzarino i casi positivi sono 4, a Mussomeli 4, a Niscemi 26 (tre in Malattie infettive), a Riesi 26 (tre in Malattie infettive).

Ed infine: a San Cataldo sono 12 i casi positivi (uno in Malattie infettive), a Serradifalco 3 (uno in Malattie infettive, fuori provincia) e a Sommatino 2.

Questi i numeri del contagio in provincia di Caltanissetta. Si va avanti con la campagna vaccinale, nel territorio.

Non c’è altra strada per uscire fuori dal tunnel, se non con il vaccino. È l’unica via d’uscita sicura dalla pandemia. La vaccinazione, infatti, ha dato efficaci risultati e la ripresa è ascrivibile alla profilassi generale, sempre più diffusa.

Dunque, ribadiamo i numeri del contagio della provincia di Caltanissetta, secondo il consueto bollettino dell’Asp nissena. Ci sono stati 18 nuovi guariti e appena sei nuove infezioni.

MICHELE BRUCCHERI 

LEGGI ANCHE: RITA CELIA DINI E I SUOI “POEMI” MUSICALI