stato di agitazione

“La sottoscritta Segreteria Sindacale Provinciale comunica che a far data dal 23.06.2021 è stato proclamato lo stato di agitazione dei lavoratori impegnati nella raccolta dei rifiuti dipendenti la ditta Tekra e operanti nel Comune di Gela e di Delia”.

stato di agitazione
Rosanna Moncada

A scriverlo in una nota stampa, Rosanna Moncada (segretaria generale Fp Cgil) e Paolo Anzaldi (coordinatore Igiene Ambientale Fp Cgil).

“Dal mese di gennaio 2021 – prosegue il comunicato stampa – questi lavoratori continuano a percepire le mensilità con costante e notevole ritardo dovendo nel contempo dover sostenere il peso economico di tale aggravio”.

“La causa è sempre la stessa: la Ditta Tekra non eroga le retribuzioni perché non viene corrisposto il canone mensile dai Comuni e i lavoratori sono gli unici a doverne subire le conseguenze”, un passaggio della nota.

“Si tratta di lavoratori che non hanno mai esitato a svolgere il proprio lavoro con impegno e con le difficoltà che questo periodo di emergenza sanitaria ha imposto a tutto il mondo del lavoro – continua il documento inviato a La Voce del Nisseno -. La condizione di estremo disagio cui devono sottostare questi lavoratori diventa sempre di più insostenibile”.

“Non vogliamo però solo contestare la violazione degli obblighi contrattuali che ogni mese vengono operati a danno degli operatori del settore da parte della Tekra, ma vogliamo palesare l’assenza di responsabilità da parte delle Amministrazioni locali che dimostrano mancanza di attenzione nei confronti di questi lavoratori permettendo alla Tekra atteggiamenti di tale prevaricazione”, evidenzia il comunicato diramato.

“Lo stillicidio continuo che ogni mese i lavoratori devono subire – concludono i due sindacalisti – non può essere più tollerato e pertanto trascorsi i tempi previsti per le procedure di raffreddamento verrà comunicata la data dello sciopero”.

LEGGI ANCHE: A DELIA ATTIVATO UN CENTRO DI ASSISTENZA ALLA PRENOTAZIONE DEI VACCINI