presentazione del libro di Simona Modeo
La copertina del libro

Manca appena una settimana alla presentazione del libro di Simona Modeo e Serena Raffiotta a Caltanissetta. Infatti, martedì prossimo alle ore 17, presso il Museo Interdisciplinare del capoluogo nisseno (già Museo Archeologico), sito in via di Santo Spirito, avrà luogo la presentazione del volume “Ladri di antichità. Il mercato clandestino di reperti archeologici e di opere d’arte in Sicilia: traffici illeciti e leciti recuperi” (Lussografica 2020).

“Questa pubblicazione – spiega a La Voce del Nisseno (versione online) la professoressa Modeo -, promossa dall’associazione culturale di volontariato SiciliAntica, nasce sia per sensibilizzare l’opinione pubblica e, soprattutto, le giovani generazioni su questo preoccupante fenomeno e sul conseguente rischio di dispersione del patrimonio culturale siciliano, sia per portare alla conoscenza quanto è stato fatto fino ad oggi per individuare i responsabili dei reati perpetrati ai danni dei nostri Beni Culturali. E per recuperare questi ‘tesori’ sottratti o esportati illecitamente dal territorio regionale”.

Un progetto editoriale ambizioso e importante. Il libro, curato da Simona Modeo, vicepresidente regionale di SiciliAntica e da Serena Raffiotta, archeologa e assessora al Patrimonio Culturale e al Turismo del Comune di Aidone, è una miscellanea di saggi di vari autori (archeologi, magistrati, ricercatori, forze dell’ordine) dedicati alle archeomafie in Sicilia, argomento di grande interesse, da decenni al centro di vicende giudiziarie che hanno fatto clamore anche a livello internazionale per i trafugamenti e i recuperi di eccezionali reperti scavati illecitamente.

Ecco il programma dell’evento culturale di martedì prossimo. Dopo i saluti di Luigi Maria Gattuso, direttore del Parco Archeologico di Gela, di Donatella Giunta, dirigente UO3 del Museo Regionale Interdisciplinare di Caltanissetta e di Stefania D’Angelo, presidente di SiciliAntica – sede di Caltanissetta, a presentare il libro sarà l’archeologa Elisa Chiara Portale, ordinario di Archeologia Classica presso l’Università degli Studi di Palermo.

presentazione del libro di Simona Modeo
La locandina dell’evento

Interverrà inoltre il maggiore Gianluigi Marmora, comandante del Nucleo TPC di Palermo, per illustrare le attività e l’impegno dei Carabinieri TPC a livello regionale. L’evento ha ottenuto il patrocinio dell’Assessorato Regionale per i Beni Culturali e dell’Identità Siciliana e della prestigiosa rivista Archeologia Viva.

Un appuntamento culturale imperdibile. Questa presentazione del libro di Simona Modeo e Serena Raffiotta è veramente un evento di notevole spessore sociale, etico e informativo.

MICHELE BRUCCHERI

LEGGI ANCHE: SIMONA MODEO: «IL CEMENTO IDEALE DI UNA COMUNITÀ È COSTITUITO DALLA MEMORIA STORICA»