boom di guariti nel Nisseno
Un'operatrice sanitaria

Ancora boom di contagi nel Nisseno. Ieri, in base all’ultimo report dell’Asp di Caltanissetta, sono stati certificati ben 1.215 nuovi casi positivi. Soltanto nel giorno dell’Epifania s’era registrato il record di 1.284 infezioni giornaliere. Il massimo storico, appena lambito con questi numeri.

Ancora boom di contagi nel Nisseno
Dati Covid-19 dell’Asp di Caltanissetta

Ora, nel Nisseno, le infezioni sono in tutto 6.811 (ben 6.731 in isolamento domiciliare, 64 sono i ricoveri presso il reparto di Malattie infettive – sette sono fuori provincia, 9 in Terapia intensiva). Cresce il contagio, dunque. Un’impennata che spaventa tutti.

Ma ecco i dati di ieri sera. Come abbiamo testè accennato, ancora boom di contagi nel Nisseno. Ben 1.215 nuove infezioni da Covid-19. Questa è la distribuzione territoriale: 494 sono pazienti di Gela, 275 di Caltanissetta, 92 di Niscemi, 64 di Mussomeli, 64 di San Cataldo, 53 di Mazzarino, 39 di Riesi, 20 di Serradifalco, 20 di Vallelunga Pratameno, 16 di Resuttano, 13 di Sommatino, 12 di Marianopoli, 11 di Campofranco, 10 di Santa Caterina Villarmosa, 8 di Montedoro, 7 di Butera, 5 di Delia, 3 di Sutera, 3 di Villalba, 3 di Milena e 3 di Acquaviva Platani.

Sono cinque i ricoverati in degenza ordinaria: 1 paziente di Gela, 1 di Delia, 1 di Caltanissetta, 1 di San Cataldo e 1 di Resuttano. Dimessi dalla degenza ordinaria un paziente di Caltanissetta e due provenienti da fuori provincia. Deceduto un paziente di Campofranco positivo al Coronavirus.

I guariti sono 71: 30 pazienti di Caltanissetta, 16 di Gela, 8 di San Cataldo, 3 di Niscemi, 2 di Vallelunga Pratameno, 2 di Serradifalco, 2 di Riesi, 2 di Mussomeli, 2 di Mazzarino, 2 di Marianopoli, 1 di Delia e 1 di Butera.

Aggiorniamo la situazione epidemiologica, comune per comune, dopo questi numeri del contagio.

Ad Acquaviva Platani i casi positivi sono 19, a Butera 60 (un paziente è ricoverato in Malattie infettive), a Campofranco 87 (un paziente è in Malattie infettive – fuori provincia), a Caltanissetta 1.339 (17 i ricoverati in Malattie infettive e uno fuori provincia).

A Delia sono 70 (un paziente in Malattie infettive), a Gela 3.400 (27 in Malattie infettive e sette in Terapia intensiva – un paziente fuori provincia), a Marianopoli 37 (un paziente in Malattie infettive), a Mazzarino 156 (un paziente in Malattie infettive).

Ed ancora: a Milena sono 10, a Montedoro 15, a Mussomeli 263 (un paziente in Malattie infettive e due fuori provincia), a Niscemi 431 (tre pazienti in Malattie infettive), a Resuttano 47 (quattro in Malattie infettive).

E completiamo: a Riesi 132, a San Cataldo 370 (quattro in Malattie infettive e un paziente è ricoverato fuori provincia), a Santa Caterina Villarmosa 75, a Serradifalco 112 (tre in Malattie infettive e un paziente fuori provincia), a Sommatino 70 (un paziente in Malattie infettive), a Sutera 13, a Vallelunga Pratameno 43 (un paziente in Malattie infettive) e a Villalba 38.

Numeri impietosi e gravi. Ancora boom di contagi nel Nisseno. Una corsa contro il tempo, per vaccinare il più possibile. Omicron è penetrante. Assai trasmissibile.

MICHELE BRUCCHERI  

LEGGI ANCHE: LA MAFIA SI COMBATTE ANCHE CON L’INFORMAZIONE

DATA SHEET INTERATTIVO
(Si Possono scaricare i dati)