lettura

Mettersi all’ascolto di sé e degli altri non sempre è facile. Nonostante la pandemia abbia stravolto le abitudini quotidiane invitando a soffermarsi a ripensare la vita con altri occhi, resta sempre difficile porsi all’ascolto delle emozioni che rappresentano la bussola del percorso di vita e alle quali non si può sfuggire. Spesso non viene data voce in modo autentico alle emozioni per via di scelte e atteggiamenti che derivano da condizionamenti e abitudini di vita limitanti e modelli di comportamento non funzionali che nel tempo incidono sulla propria autorealizzazione.

Un ascolto attivo delle stesse emozioni al fine di riuscire a gestirle per esprimere i propri bisogni e prendere decisioni in piena autonomia è proposto dal progetto “Chiamale se vuoi… Emozioni” proposto da Dario Amadei ed Elena Sbaraglia nell’ambito del percorso di Bibliolettura interattiva che si svolge con cadenza mensile.

Dario Amadei medico, scrittore, divulgatore scientifico e autore di diverse pubblicazioni ed Elena Sbaraglia, psicologa, operatrice culturale e scrittrice, esperta di formazione anche a livello aziendale, si dedicano alla Bibliolettura interattiva e alla scrittura creativa organizzando diversi corsi. Da anni con la loro associazione “Magic Blueray” insieme si occupano di biblioterapia e conducono corsi ad hoc per scuole, biblioteche, aziende, insegnanti, affrontando diversi argomenti e trattando vari generi (letterario, storico, sociale).

Il progetto “Chiamale se vuoi… Emozioni” si inserisce nel percorso legato alla bibliolettura che in modo naturale contribuisce a liberare emozioni dando forza all’immaginazione, portando alla luce un mondo dove si aprono nuove possibilità per procedere con maggior fiducia e sicurezza in sé stessi, ma anche trovando nuovi spunti per migliorare il proprio rapporto con gli altri. Dario Amadei ed Elena Sbaraglia sono infatti consapevoli di quanto “le storie ci aiutano ad attingere dalla scatola delle emozioni, ci insegnano a riconoscerle e a farcele amiche, così possiamo conoscere meglio noi stessi e gli altri”.

Dopo il primo incontro all’interno di questo progetto dedicato alla rabbia, emozione che se riconosciuta e gestita può diventare spinta positiva per raggiungere un obiettivo, il 3 maggio 2021 sarà la volta di un’altra emozione forte e limitante: la paura. Durante l’incontro “Viaggio nell’emozione della paura” condotto da Dario Amadei ed Elena Sbaraglia, viene spiegato come gestire questa emozione bloccante anche per prendere decisioni, a partire dall’ascolto della stessa.

Ciascun partecipante è invitato a parlare di un libro sull’argomento “paura” per condividerlo con il gruppo. L’incontro, la cui quota di iscrizione è di euro 10, prevede un massimo di 10 partecipanti. I prossimi appuntamenti in programma sempre della durata di due ore ciascuno, sono dedicati alla tristezza, alla gioia e allo stupore e si svolgono con cadenza mensile.

SILVANA LAZZARINO

LEGGI ANCHE: INCONTRO ONLINE “IMPARIAMO A GESTIRE LA RABBIA” CON DARIO AMADEI ED ELENA SBARAGLIA