Tutti i sindaci
Un'aula scolastica

Tutti i sindaci della provincia di Caltanissetta chiuderanno le scuole. Sino a domenica 16 gennaio. Quindi, domani non si rientra in classe.

Nel primo pomeriggio, dopo che l’assessore regionale all’Istruzione, Roberto Lagalla, aveva tenuto un vertice, sancendo – di fatto – il rientro in presenza, l’Anci ha stabilito invece, a maggioranza, di adottare un’ordinanza per ragioni sanitarie. Infatti, come si sa, i sindaci – nei territori – sono la massima autorità sanitaria locale.

Si è in attesa di conoscere i dati dettagliati, comune per comune, in merito a contagi e campagna vaccinale, ma anche la pressione ospedaliera. Tutti i sindaci del Nisseno, annunciano pertanto la chiusura delle scuole sino a domenica.

Per i sindaci non ci sono, allo stato attuale, dati certi sui tracciamenti, né sui contagi e pertanto è rischioso ritornare in classe. Una prudenza legittima. Bisogna avere luoghi sicuri e al momento i pericoli sono notevoli, alla base anche della dilagante variante Omicron in provincia.

A questo punto, la sofferta decisione dei sindaci è quella di adottare singole ordinanze sulla base all’articolo 50 del Testo Unico degli Enti Locali che dà, appunto, facoltà ai primi cittadini di intervenire in caso di “pericolo”.

Tutti i sindaci
Alunni in classe

“Abbiamo chiesto all’Asp dati specifici sulla scuola che ancora non sono arrivati”, dicono diversi sindaci. Per questa ragione, ma pure per le incertezze legate alla presenza di dispositivi di protezione individuale (mascherine Ffp2, rese obbligatorie dal provvedimento nazionale), all’incerta organizzazione del sistema di trasporti per gli studenti, alla carente percentuale di vaccinati nella fascia scolare, tutti i sindaci della provincia di Caltanissetta hanno deciso di emettere un’ordinanza di chiusura fino a domenica prossima.

Il provvedimento è firmato da tutti i sindaci: di Acquaviva Platani, Bompensiere, Butera, Caltanissetta, Campofranco, Delia, Marianopoli, Gela, Mazzarino, Milena, Montedoro, Mussomeli, Niscemi, Resuttano, Riesi, San Cataldo, Santa Caterina Villarmosa, Serradifalco, Sommatino, Sutera, Vallelunga Pratameno e Villalba.

MICHELE BRUCCHERI

 

LEGGI ANCHE: SCUOLE DEL NISSENO, CONFERENZA DEI SINDACI: SI VA VERSO LA SOSPENSIONE DELLE LEZIONI IN PRESENZA