salvatore miceli
Il vincitore Salvatore Miceli con gli altri finalisti

Salvatore Miceli, di Serradifalco, 21 anni compiuti lo scorso 2 aprile, è il vincitore della prima edizione del R3OSaxContest al Teatro Palladium di Roma. Era uno dei finalisti assieme a Julian Brodski, Michele D’Auria, Francesco Ronzio e Lorenzo Simoni.

salvatore miceli
Salvatore Miceli al sassofono

Un riconoscimento prestigioso e importante per il giovane sassofonista serradifalchese. Maturità scientifica conseguita presso il liceo “Alessandro Volta” di Caltanissetta, studia presso l’Istituto Superiore di Studi musicali “Vincenzo Bellini” del capoluogo nisseno.

A Santa Severa, domani, e a Fiumicino venerdì prossimo sarà “ascoltato”. I componenti della giuria tecnica sono stati Attilio Berni, direttore del Museo del Saxfono e Jacopo Taddei dell’Università Roma Tre.

Gli auguri da parte de La Voce del Nisseno e, certamente, da parte di tutta la comunità di Serradifalco per questo risultato brillante. Un altro figlio illustre, Salvatore Miceli, in campo musicale, brilla nel nostro piccolo paese fatto di talenti.

Ma cerchiamo di conoscerlo meglio. Salvatore Alessandro Miceli (nome per esteso), intraprende gli studi musicali di saxofono presso l’Istituto Superiore di Studi Musicali “Vincenco Bellini” di Caltanissetta sotto la guida del M° Frederico Alba, frequentando prima i corsi pre-accademici, poi quelli del Triennio Accademico di primo livello e, attualmente, il secondo anno del Biennio Accademico di Secondo livello.

Ha conseguito il Diploma Accademico di primo livello in Discipline Musicali – Scuola di Saxofono, con la votazione di 110/110 con lode e menzione. Ha partecipato a masterclasses e corsi di perfezionamento con i maestri Jean-Marie Londeix, Mario Marzi, Federico Mondelci, Jerome Laran, Alain Crepin, Vincent David, Claude Delangle.

Nel giugno 2019 ha partecipato alla prima edizione di N.E.X.T. (incontro internazionale del sassofono contemporaneo), con i maestri Jean-Marie Londeix e Marie-Bernadette Charrier e i compositori Christophe Havel e Simone Movio. Durante questo evento ha eseguito con il NEXT Saxophone Quartet la composizione “Zahir V” di Simone Movio.

Quest’anno, ad aprile, è stato ammesso al “Pole d’Enseignemente Superior de Music e Dance de Bordeaux” – Francia, nella classe di Saxofono Classico e di Musica Contemporanea del Maestro Marie Bernadette Charrier.

Ha vinto numerosi concorsi di musica a livello nazionale ed internazionale. Fa parte anche dell’associazione musicale “Maestro Aldo Lalumia”.

MICHELE BRUCCHERI

LEGGI ANCHE: IL CANTAUTORE RON: “NON ARRENDERSI MAI”