sandra ziruffo
Sandra Ziruffo e le sue creazioni

Facendo una passeggiata nel centro storico della perla calabra di San Nicola Arcella, nella piazza incastonata tra il dedalo di stradine pittoresche colorate di fiori, murales e bellezze artigianali e tra i profumi di mare e i tentatori odori delle gustose pietanze sprigionati dai ristorantini accoglienti, non puoi fare a meno di ammirare gli orecchini di Sandra Ziruffo. Sono un vero e proprio richiamo per gli occhi e naturalmente per i lobi delle orecchie.

sandra ziruffo
Sandra Ziruffo e Daniela Vellani

Sono anni che ci si imbatte nelle collezioni della talentuosa Sandra. Sono ogni volta diverse e frutto di creatività e mani abili, accessori esclusivi e originali che impreziosiscono con un tocco di luce e colore ogni tipo di carnagione. L’artigiana li espone con orgoglio e semplicità e dona sorrisi e consigli sulla scelta da effettuare, visto l’imbarazzo tra tanti modelli, uno più bello dell’altro che nell’insieme creano l’effetto caleidoscopico: pendenti a lampadario, a goccia, cerchi, gioie di svariate forme e colori con frange di perline o reticolati di fili dorati, ramati o argentati tessuti nelle minuzie.

Individua il colore e il modello giusto per ogni gusto, personalità e incarnato della cliente che soddisfatta torna ogni anno per infoltire la propria collezione. Una volta in città quando li indossa suscita la curiosità e l’invidia di amiche e conoscenti che pagherebbero tanto per entrare in possesso di un paio. Anche quest’anno la Ziruffo ha lavorato con maestria per rallegrare gli animi e contribuire e rendere le sue clienti più luminose e belle.

Questa volta la curiosità mi ha spinta a riportare le nostre conversazioni e saluti in una intervista da condividere su La Voce del Nisseno e così, provando i modelli e perdendomi tra colori, perle e filigrane, ecco riportata la nostra conversazione.

Sandra Ziruffo, l’artigiana di San Nicola che rende le donne più belle con le sue creazioni, benvenuta!

Grazie a voi per questo incontro.

Sono anni che passo e ripasso in questa piazzetta e ammiro le tue creazioni… da quanto tempo ti dedichi a questa arte?

Più di diciotto anni…

sandra ziruffo
Alcune creazioni

Negli anni hai perfezionato la tua arte e in questa stagione mi sembra che ti sia superata…

Sicuramente ho perfezionato la tecnica e sono più selettiva nella scelta dei materiali. L’ispirazione, però, è l’elemento fondamentale. Unita alla ricerca di modelli di epoche diverse e alle mode attuali, mi spinge a realizzare modelli diversi, da quelli più semplici a quelli elaborati, e non mancano quelli eccentrici che possono rendere speciale una serata.

Ogni tanto si deve uscire dal coro e osare anche indossando un paio di orecchini.

Sì, se si osa indossare un paio di orecchini molto bizzarri e vistosi si può rendere speciale una mise anonima e suscitare interesse.

Ci riveli il segreto per realizzare queste piccole opere d’arte?

Tecnica, materiale e una dose sconfinata di fantasia.

Tecnica?

Lavorazione del materiale usando piccoli attrezzi, ricamo, uncinetto.

sandra ziruffo
Altre creazioni

Materiale?

Filo di cotone, rame della tv, perline di colori e dimensioni diverse, ghiere di bottiglie, materiale di riciclo, ciò che si può sfruttare da chincaglierie e paccottiglia destinate a finire tra i rifiuti.

Ciò è importante perché la tua arte è un esempio per salvaguardare l’ambiente. Assemblando in modo creativo materiali vari crei oggetti unici e di grande effetto.

Sì, e devo dire che tutti sono soddisfatti e tornano per acquistare nuovi modelli. I clienti sono diversi, di ogni età e classe sociale e proviene da tutta l’Italia. C’è un regista cinematografico che ogni anno torna qui.

Ti è mai capitato che qualcuno abbia copiato le tue creazioni spacciandole per proprie?

Sì, purtroppo. Spesso approfittando della mia disponibilità sono state effettuate foto con questo scopo.

Insomma la tua arte va a ruba…

Sì, ma ciò mi inorgoglisce e lenisce il momento di rabbia iniziale.

I tuoi orecchini possono indossarli anche coloro che non hanno i fori ai lobi?

Certo, basta apportare le modifiche opportune e sostituire la clip.

Ti faccio tanti complimenti!

Grazie mille!

Non vedo l’ora di ammirare la prossima collezione. Quest’anno ho già fatto la mia scelta, naturalmente seguendo il tuo consiglio…

DANIELA VELLANI

LEGGI ANCHE: ANTONIO MEOLA: “L’ARTE NON AMMETTE PREGIUDIZI, È PER TUTTI”