di MICHELE BRUCCHERI – IL VOTO. A Serradifalco, Mussomeli, Villalba, Santa Caterina Villarmosa e Bompensiere sono stati eletti nuovi sindaci. Conferme per Leonardo Burgio e Giuseppe Catania 

 
 Maria Paola Immordino. In copertina, Leonardo Burgio nel comizio di ringraziamento 

Cinque amministrazioni municipali del Nisseno, nei giorni scorsi (4 e 5 ottobre), hanno votato per il rinnovo dei sindaci e dei Consigli comunali.

A Serradifalco, il sindaco uscente Leonardo Burgio con la lista civica “Noi ci Siamo – Uniti si Vince” ha sconfitto lo sfidante pentastellato Lillo Safonte. Una vittoria plateale: ha ottenuto 3.132 voti (90,1%) contro i 343 voti dell’esponente del M5S. Per le liste, i rapporti di forza sono 3.057 contro 361.

Gli eletti al massimo consesso civico di Serradifalco (della maggioranza) sono: Basilio Martino, 37 anni, 938 voti (il più suffragato, riconfermato vicesindaco); Enza Surrenti, 39 anni, 742 voti; Daniele Territo, 19 anni, 526 voti; Daria Pace, 38 anni, 432 voti; Ro-sario Ristagno, 41 anni, 399 voti; Gioachino Magro Malosso, 67 anni, 381 voti; Rosa Insalaco, 54 anni, 376 voti; Serena Nuccio, 29 anni, 344 voti. Ci sono poi Silvia Aquilina, 28 anni, 334 voti e Danila Iannello, 45 anni, 308 voti; entrambe faranno parte del Consiglio comunale, essendo stati eletti Martino e Ristagno che sono diventati assessori. Anche Massimo Maria Alaimo, 34 anni, 210 voti e Vincenzo Ruffino, 47 anni, 140 voti entrano nella massima assise cittadina (completano la giunta gli assessori uscenti Surrenti e Magro Malosso).

Per il M5S (minoranza consiliare) sono stati eletti Laura Petix, 43 anni (99 voti), Leonardo Ingrao, 34 anni (73 voti), Jessica Macrì, 29 anni (56 voti) e Alessandro Safonte, 53 anni (49 voti).

Gli altri candidati sono stati: Patrizia Gelardi 47 preferenze, Lillo Safonte 46 voti, Giuseppe Amico 45 voti, Michele Ninfa 37 voti, Salvatore Montante 22 voti. La seduta d’insediamento è programmata per mercoledì 21 ottobre e il nostro giornale è in stampa (da indiscrezioni, qualche eletto pentastellato dovrebbe rinunciare al seggio, facendo subentrare altri nomi).  

A Mussomeli è stato riconfermato il sindaco uscente Giuseppe Catania. A Santa Caterina Villarmosa ha vinto Giuseppe Ippolito (1.253 voti, pari al 46,72%). Salvatore Virciglio è stato eletto sindaco di Bompensiere, il più piccolo Comune del Nisseno.

Dulcis in fundo, a Villalba – il duello era al femminile – s’impone Maria Paola Immordino, prima sindaca del paese. 

MICHELE BRUCCHERI 

 
 Giuseppe Ippolito