La copertina del singolo di Giulia Mei

Redazione Online – MUSICA. Nuovo singolo già disponibile in digitale e in rotazione radiofonica. La cantautrice spiega: “In questo mondo siamo tutti vittime e carnefici consapevoli o inconsapevoli” 

Oggi esce il videoclip di “Mamma!”, il nuovo singolo di Giulia Mei (etichetta discografica Snowball Music Group), attualmente disponibile in digitale e in rotazione radiofonica. “La riflessione di fondo del brano, che abbiamo cercato di rappresentare idealmente in video, è che in questo mondo siamo tutti vittime e carnefici consapevoli o inconsapevoli, siamo gli attori stessi della nostra vita, impegnati a recitare una qualche parte che crediamo di scegliere ma che spesso ci ricade addosso, schiacciandoci”, spiega l’artista a La Voce del Nisseno (versione online), che si è appena aggiudicata la vittoria dell’ottava edizione del concorso musicale “Genova per Voi” (a lei sono andate la Targa Siae per la migliore autrice e il contratto editoriale con Universal Music Publishing Ricordi).

Mamma!” parla di questi tempi pieni di contraddizioni e accarezza temi come la violenza contro il personale sanitario, il ponte di Genova o l’ambiguo mondo di Tik Tok: “Nel video – prosegue la cantautrice palermitana – abbiamo giocato sui colori e sulle immagini, facendole comparire e agire su un fondale totalmente bianco, specchio del nulla che ci circonda. Persi nel bianco, un medico, un prete, una ragazzina e un travestito impersonano l’umanità intera, nella sua imprescindibile imperfezione, nella sua bellezza, nella sua bruttezza, nei suoi segreti più infimi, nelle sue miserie e meraviglie. Attraverso i loro occhi ho voluto raccontare le debolezze dell’essere umano, giocando sui contrasti, su accostamenti anche un po’ ‘azzardati’, a tratti grotteschi, in un racconto ad immagini pungente e dolceamaro come d’altronde dolceamaro è il brano stesso.”

La regia del video è di Pietro Vaglica, mentre il soggetto è stato scritto dalla stessa Giulia Mei e da Vittorio Di Matteo; la fotografia è di Fulvio Bellanca, con l’assistenza di Massimo Provenzano (che ha suonato anche il basso nel brano). Il videoclip è stato girato negli spazi del Circ’opificio di Palermo di Josh Rizzuto. Al video hanno partecipato gli attori Michele Costagliola, queer di grande esperienza, in prima linea nel collettivo Arcigay, che organizza da anni il Palermo Pride, Roberto Lanza, Vittorio Gottuso e Yara Baruffato. La coreografia è a cura di Noa Blasini. La produzione del bano è a cura di Giulia Mei, Vittorio Di Matteo e Dheli (Gabriele Deliperi). Il mix e mastering sono di Icaro Tealdi (Icarus Studio).

Giulia Mei, classe 1993, ha iniziato a studiare canto e pianoforte all’età di nove anni, laureandosi in strumento al Conservatorio Vincenzo Bellini di Palermo, ora A. Scarlatti e iniziando la propria attività di insegnante a partire dal 2012.