64.000 vaccini

Sono circa 64.000 vaccini (le somministrazioni inoculate), complessivamente, nel Nisseno sino al 26 aprile scorso. Fornisce i dati l’Asp di Caltanissetta. Ma srotoliamo le cifre insieme.

Per esattezza, tra le prime e le seconde dosi dei tre vaccini disponibili attualmente sono state somministrate 63.769 dosi. Sono così distribuiti: 43.989 le prime dosi, 19.780 le seconde dosi.

Dal report emerge che, percentualmente, le persone più vaccinate sono quelle del capoluogo nisseno. Sono oltre 21.000. Sono poco meno di settemila (6.754) quelle che, sostanzialmente, hanno invece il ciclo vaccinale completo.

A Gela, le dosi somministrate sono state circa 11.000. A San Cataldo, quasi settemila. A Serradifalco, per quanto concerne le prime dosi poco più di 1.100 (seconda dose, poco meno di 550). Dunque, vaccini Pfizer, Moderna e AstraZeneca. Nel report aggiornato a fine aprile, vi sono altri dati.

Sfogliamo insieme e forniamo qualche altro dato significativo. A marzo sono state inoculate 17.548 prime dosi, mentre le seconde dosi sono state 3.784. Ad aprile, invece, le prime dosi sono state 15.122 (le seconde dosi 9.257).

Infine, qualche curiosità sulla fascia d’età. Tra i 30 e i 39 anni, somministrati (nelle due dosi) circa quattromila vaccini; per l’età che va dai 40 ai 49 anni, circa 5.700 dosi; per quanto concerne l’età tra i 50 e i 59 anni, hanno ricevuto il siero circa diecimila cittadini.

Coloro che hanno ricevuto entrambe le dosi del vaccino (età tra i 60 e i 69 anni) sono circa 12.500, mentre per la fascia che va dai 70 ai 79 anni sono poco più di 12.000. Quasi 14.000 chi entra nella fascia d’età che va dagli 80 agli 89 anni. I novantenni che hanno ricevuto tutte e due le dosi sono stati poco più di 2.700 persone.

Questi sono i dati principali dei 64.000 vaccini inoculati nella provincia di Caltanissetta.

MICHELE BRUCCHERI   

LEGGI ANCHE: VACCINI DA OGGI SENZA PRENOTAZIONI IN SICILIA