Breve intervista – per esigenze editoriali – alla figlia del grande attore napoletano: “Mio padre era un uomo molto generoso”

Liliana de Curtis, come ricorda suo padre, il grande Totò, comico geniale e poeta?

“Totò era un padre generoso, che amava la donna. Per lui era importante. Quando nacqui e seppe la notizia, sospese la rappresentazione teatrale dicendo: ‘E’ nata mia figlia, vado e torno’. Era generoso…”.

Questo teatro è intitolato a lui. Che effetto le fa?

“Papà oggi è felice da lassù. Grazie di tutto, è un atto d’amore. Ricordiamolo, amiamolo. Lui ha patito la fame, però quando sapeva e poteva, aiutava il prossimo. Era un uomo generoso”.

MICHELE BRUCCHERI