caltanissetta
Sanitari in reparto

Coronavirus nel Nisseno: la curva del contagio flette. È stato appena diramato il bollettino quotidiano a cura dell’Asp di Caltanissetta. E nelle ultime 24 ore si sono registrati 59 nuovi casi positivi.

59 nuovi casi
Sanitari in reparto

Le infezioni da Covid-19 sono concentrate, principalmente, a Gela. Le positività nelle ultime ore sono state ben 43. Poi, otto casi sono a Niscemi, tre a Sommatino, tre a Delia (il sindaco Gianfilippo Bancheri – in un post sui social – ha scritto che sono quattro).

A ruota c’è Caltanissetta con due nuovi casi positivi. Questi 59 nuovi casi, rispetto ai numeri dei giorni scorsi, sono più “masticabili e digeribili”.

I ricoverati in degenza ordinaria sono due pazienti: uno di Gela e uno di Mazzarino. I dimessi dalla degenza ordinaria sono pure due: uno del capoluogo nisseno e uno di Mazzarino.

I guariti odierni, certificati dal report dell’Asp di Caltanissetta, sono 24: dieci di Gela, quattro di San Cataldo, quattro di Mazzarino, tre del capoluogo, due di Vallelunga Pratameno e uno di Niscemi.

C’è infine da aggiungere che tra le provincie italiane, purtroppo Caltanissetta ha un triste primato. Secondo la Fondazione Gimbe, il Nisseno fa registrare 272 casi per 100.000 abitanti. Segue Cagliari con 257 e Ragusa con 193.

Attualmente, i casi positivi in provincia di Caltanissetta sono così concentrati: 954 a Gela (12 in Malattie infettive), 11 a Delia, 43 a Caltanissetta (2 nel reparto di Malattie infettive), 57 a Niscemi (un paziente in Malattie infettive), 153 a Riesi (sei pazienti in Malattie infettive), 262 a Mazzarino (16 in Malattie infettive), 14 a San Cataldo, 7 a Serradifalco, 11 a Vallelunga Pratameno, 5 a Sommatino.

Complessivamente i ricoverati nel reparto di Malattie infettive sono 39 pazienti.

MICHELE BRUCCHERI

LEGGI ANCHE: FOCUS SULLA VIOLENZA ESERCITATA CONTRO I MINORI INERMI