otto nuovi guariti
Il sindaco Giuseppe Ippolito

Flette la curva del contagio a Santa Caterina Villarmosa. Nelle ultime ventiquattr’ore, infatti, si sono registrate ben quattro guarigioni. E anche psicologicamente, la soglia dei “sessanta” viene archiviata. Adesso, quindi, i casi positivi sono 58 (un paziente è ospedalizzato). E sempre ieri, secondo il fresco report, non si sono avute altre infezioni.

flette la curva del contagio
Il sindaco Giuseppe Ippolito

Indubbiamente una grande soddisfazione per la popolazione di Santa Caterina Villarmosa e per il suo sindaco Giuseppe Ippolito, in prima linea per contrastare questo maledetto e subdolo virus.

Nelle ultime ore, secondo il consueto bollettino dell’Asp di Caltanissetta, si sono avute sedici infezioni da Covid-1: tutti in isolamento domiciliare. Nel dettaglio: dieci sono pazienti di Gela, tre di Caltanissetta, due di Riesi e uno di Sommatino.

Ricoverato in degenza ordinaria un paziente di Mazzarino, da oggi in zona rossa e sino al 14 luglio prossimo (ha una sessantina di casi positivi). Dimesso dalla UOC Malattie Infettive proprio un paziente di Mazzarino (in isolamento domiciliare).

I guariti da Covid-19 sono pure sedici (così come le nuove positività): 7 pazienti di Gela, 4 di Santa Caterina Villarmosa, appunto, 2 di Caltanissetta, 2 di Riesi e 1 di Niscemi.

Dall’inizio dell’emergenza sanitaria da Coronavirus ci sono state, nel Nisseno, 11.389 guarigioni e 232 decessi. Di cui due, di Santa Caterina Villarmosa. Da qualche giorno è “uscita” dalla zona rossa e lentamente sta riprendendo a vivere con maggiore serenità, sebbene vi siano ancora decine di casi positivi.

Come ripete sovente il sindaco Ippolito, bisogna stare attenti e non abbassare la guardia. Rispettando le varie norme anti-contagio e assumendo comportamenti responsabili si può contrastare efficacemente il Covid-19.

Intanto, prosegue la campagna di vaccinazione. Il sindaco Giuseppe Ippolito, nei giorni scorsi, aveva dichiarato: “I prossimi appuntamenti sono per il 5 e 7 luglio dove verranno somministrate principalmente le seconde dosi delle vaccinazioni Pfizer e Moderna effettuate a Santa Caterina il 30 maggio e il primo e 2 giugno. Verrà dato spazio anche a chi ancora non si è vaccinato con la prima dose”.

Flette la curva del contagio, ma bisogna stare all’erta. Solo così si vincerà questa battaglia contro il Covid-19.

MICHELE BRUCCHERI

LEGGI ANCHE: AMEDEO GORIA: «MI PIACEREBBE SCRIVERE SULLE TANTE ESPERIENZE AVUTE»