I contagi da Coronavirus
Presidio ospedaliero Sant'Elia di Caltanissetta

Otto nuovi casi positivi e quindici guariti: questo il bilancio dell’ultimo report dell’Asp di Caltanissetta in merito al Covid-19. Dal bollettino emerge che quattro infezioni sono ascrivibili a Riesi, due a Gela e due al capoluogo nisseno.

Otto nuovi casi positivi
Dati Covid-19 dell’Asp di Caltanissetta

I pazienti positivi al Sars CoV-2 sono tutti in isolamento domiciliare, con sintomi lievi. Attualmente, quindi, le infezioni nel Nisseno sono 226. Di questi, ventidue sono pazienti ricoverati presso il reparto di Malattie infettive.

In merito al report di ieri, c’è da aggiungere che sono stati ricoverati in degenza ordinaria tre pazienti: uno di Caltanissetta, uno di Marianopoli e uno di Gela. È stato, frattanto, dimesso un paziente del capoluogo, ora in isolamento domiciliare.

Da registrare anche un decesso: si tratta di una persona di Caltanissetta.

Otto nuovi casi positivi, dicevamo. E quindici guariti. Sono così ripartiti: sei pazienti di Gela, sei di Caltanissetta, due di Delia, uno di Sommatino.

Questa è, dunque, la “fotografia” del contagio nel Nisseno.

A Butera, ad oggi, vi sono 8 casi positivi (uno in Malattie infettive), a Caltanissetta 44 (cinque in Malattie infettive), a Delia 16 (uno in Malattie infettive). Ed ancora: a Gela 107 (sei in Malattie infettive), a Marianopoli 13 (uno in Malattie infettive), a Mazzarino 3, a Mussomeli 6, a Niscemi 15 (tre in Malattie infettive, uno fuori provincia), a Riesi 11.

Ed infine: a San Cataldo 13 (due in Malattie infettive), a Serradifalco 4 (due in Malattie infettive), a Sommatino 2 e a Villalba 3.

Nel territorio nisseno, alcuni comuni proseguono localmente la campagna vaccinale. L’obiettivo è vaccinare ancora, il più possibile. Il miglioramento epidemiologico è dovuto essenzialmente alla vaccinazione.

Gli operatori sanitari sono in campo per raggiungere anche i titubanti. Ormai è dimostrato, da più parti, che una buona copertura vaccinale aiuta efficacemente a contrastare l’emergenza sanitaria Coronavirus esplosa più di un anno e mezzo addietro.

Come al solito, si raccomanda di non abbassare la guardia e di assumere comportamenti responsabili. Otto nuovi casi positivi e quindici guariti, quindi. Questi i numeri di ieri.

MICHELE BRUCCHERI      

LEGGI ANCHE: GIOVANNA CRISCUOLO: «MONICA VITTI E ANNA MARCHESINI SONO LE MIE DUE ICONE»

SALVO LA ROSA: «MI PIACE REGALARE UN SORRISO, UNA SPERANZA»