di MICHELE BRUCCHERI – CALTANISSETTA / Illustrate caratteristiche e obiettivi dei finanziamenti che ha come destinatari progetti di avvio di microimprese e di auto impiego

La sede centrale della Banca del Nisseno in notturna

Presentate a Caltanissetta le nuove opportunità di finanziamento alle microimprese della società MECC (acronimo di Microcredito per l’Economia Civile e di Comunione) nell’ambito del convegno operativo organizzato dalla Banca del Nisseno. Ennesima occasione, dunque, di incontro e di confronto su temi importanti per la crescita socio-economica del territorio.

Dopo i saluti istituzionali del sindaco di Caltanissetta, Giovanni Ruvolo, si sono registrati gli interventi del presidente della Banca del Nisseno, Giuseppe Di Forti, del direttore generale, Michele Augello e del presidente della MECC, Steni Di Piazza, che ha illustrato caratteristiche e obiettivi dei finanziamenti per il microcredito.

In maniera breve e sostanziale si tratta di quello che viene convenzionalmente definito “microcredito alle imprese” ed ha come destinatari progetti di avvio di microimprese e di autoimpiego, caratterizzati dalla condivisione dei principi di eticità e visione solidaristica dell’economia, con finanziamenti finalizzati allo sviluppo di iniziative imprenditoriali di ammontare non superiore a 25.000 euro non assistiti da garanzie reali.

Questo il concetto, in estrema sintesi, espresso dal presidente Di Forti e dal direttore generale Augello.

MICHELE BRUCCHERI