Incontri

 
     

La Voce del Nisseno online

 
     
CALTANISSETTA, L’IMPEGNO CONCRETO DELL’ASSOCIAZIONE GIOVANI SOCI DELLA BANCA DEL NISSENO

CALTANISSETTA, L’IMPEGNO CONCRETO DELL’ASSOCIAZIONE GIOVANI SOCI DELLA BANCA DEL NISSENO

ott 25 2017

di MICHELE BRUCCHERI - Tra forum e circolari informative. Il presidente Di Forti: il socio è il primo vero patrimonio

 

 
 

Un impegno forte e costante in favore del territorio e delle nuove generazioni. A spingere sul pedale dello sviluppo socio-economico è l'associazione “Giovani Soci della Banca del Nisseno” con una serie di iniziative qualificanti per il progresso della nostra terra. Recentemente è stata diramata una circolare (la nona edizione di Sviluppo Impresa, quella di ottobre) nella quale è possibile trovare: “Resto al Sud”, contributo a fondo perduto e finanziamento a tasso agevolato fino a 40mila euro per la costituzione di nuove imprese da parte di giovani imprenditori. Ed ancora: Sottomisura 6.2, aiuti all'avviamento di attività imprenditoriali per le attività extra-agricole nelle zone rurali; PSR Sicilia, Misura 6.4.B, “Investimenti nella creazione e nello sviluppo di impianti per la produzione di energia da fonti rinnovabili”; Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, contributo a favore delle imprese di autotrasporto. Tutte, dunque, importanti occasioni di crescita. E per ulteriori informazioni basta scrivere a info@bancadelnissenonews.it

Il Gruppo Finanza dell'associazione “Giovani Soci della Banca del Nisseno” (è formato da Antonio Avanzato, Giuseppe Cipollina, Daniele Corrao, Aldo Fulco e Giusy La Iacona), si occupa, tra le altre cose, della pubblicazione della circolare mensile delle agevolazioni alle imprese. L’Associazione ha inoltre partecipato, nelle scorse settimane - con una delegazione, tra cui la neo componente del CdA Agata Amico, Ignazio Mangione di Caltagirone ed Eleonora Rita Schembri di Caltanissetta  -, al Forum dei Giovani Soci del Credito Cooperativo. Provenienti da ogni parte d'Italia, si sono riuniti a Paestum.

“Più di trentacinque gruppi di Giovani Soci hanno cooperato insieme dando vita a un circolo virtuoso che ha ripreso e migliorato quanto fatto nelle precedenti edizioni - spiega il coordinatore Graziano Cipollina -. Anche i nostri giovani hanno dato un importante contributo”.

E’ stato redatto il Manifesto del Giovane Socio, un vademecum in cui sono elencate le qualità che ogni Giovane Socio deve avere. Per la valorizzazione del territorio, di cui si è primi protagonisti. Dalla selezione di alcune parole chiave attraverso un sondaggio online, i Giovani Soci sono giunti alla scelta dei 10 temi sui quali hanno lavorato per l’estensione del Manifesto. Emozionante l’intervento dell’atleta paralimpico Daniele Cassioli, cieco dalla nascita e campione di sci nautico: «Le nostre passioni sono la nostra forza».

Ricco e interessante, quindi, il Settimo Forum dei Giovani del Credito Cooperativo. Il titolo scelto: “Essere Giovani Soci. Essere protagonisti. Nell'era dei Gruppi Bancari Cooperativi”. E' stato declinato nella prima giornata con workshop tematici, lavori di gruppo e testimonianze. Il giorno dopo invece è stato all'insegna dell'Assemblea della Consulta Nazionale dei Gruppi Giovani Soci e degli interventi istituzionali dei rappresentanti del Credito Cooperativo.

Un impegno concreto in favore dei giovani e del territorio. Di informazione e di sensibilizzazione. Costante ed efficace. Un progetto articolato che vede in prima linea, ovviamente, il presidente Giuseppe Di Forti e l'intero Consiglio d'Amministrazione della Banca del Nisseno.

«Consapevoli che il Socio è il primo vero patrimonio della nostra Banca - dicono sovente il direttore generale Michele Augello e il presidente Di Forti -, perseguiamo l’obiettivo dello sviluppo del territorio».

MICHELE BRUCCHERI