Incontri

 
     
MANTOVA, IL CANTAUTORE LUCA BONAFFINI PUBBLICA IL ROMANZO “ETERNI SECONDI”

MANTOVA, IL CANTAUTORE LUCA BONAFFINI PUBBLICA IL ROMANZO “ETERNI SECONDI”

set 09 2017

di MICHELE BRUCCHERI – Filo conduttore del volume è il tempo e le sue avversità numeriche. Lo scrittore aveva già pubblicato un libro-intervista, sempre con Gilgamesh editrice

 
 Luca Bonaffini

 

Luca Bonaffini, cantautore mantovano, pubblica il romanzo “Eterni secondi” (Gilgamesh editrice). E’ strutturato come un lungometraggio ad episodi degli anni Settanta, in tre tempi. “Ingannevole e mutante”. Il libro ha un filo conduttore: il tempo e le sue avversità numeriche.

 

“Cattivi romantici”, “L’internauta” e “La notte in cui spuntò la luna dal monte” (scritti tra il 2011 e l’anno in corso, poco più di un lustro dunque), sono sostanzialmente tre facce dello stesso orologio. Sono tre racconti apparentemente lontani e distanti, ma invece sono accomunati “dal quel romanticismo maldestro tipico della scrittura” di Bonaffini.

 

I suoi personaggi sono sovente teneri, fastidiosi, surreali. Ritraggono le fragilità, le debolezze. Ma anche la tenerezza. E il cinismo della società attuale. Secondi – quindi – si nasce. Non si diventa. E lo si resta per l’eternità. Ovviamente con tutti i vantaggi che offre la posizione “non illuminata” del non essere mai tra i primi. E come scrive l’ufficio stampa, “per un mantovano doc, gastronomicamente parlando, i ‘primi’ di solito fanno la differenza”.

 

Cinquantacinque anni, Bonaffini è compositore di musiche ed autore di testi per canzoni. Complessivamente, l’artista mantovano ha realizzato dodici album. Un cantautore bravo e raffinato. Si è affermato sul finire degli anni Ottanta, come collaboratore fisso del grande Pierangelo Bertoli.

 

Fabio Concato, Nek, Claudio Lolli, Patrizia Bulgari, tra gli altri, hanno interpretato i suoi brani. Ha inoltre scritto testi teatrali insieme ad Enrico Ruggeri e a Dario Gay. Un paio di anni addietro, infine, ha pubblicato un libro-intervista dedicato ai suoi trent’anni di attività professionale. Intitolato “La protesta e l’amore. Conversazioni con Luca Bonaffini” (sempre con la stessa casa editrice), il volume ha raccolto un discreto successo.

 

L’autore mantovano insegna Storia della Popular Song presso Musica Insieme della sua città. Tiene anche dei seminari di alta formazione internazionale, presso la Hope Music School.

 

MICHELE BRUCCHERI

 
 

La Voce del Nisseno online