Incontri

 
     

La Voce del Nisseno online

 
     
ANZIO (ROMA), GIORNALISMO E SOLIDARIETA’: TRA I PREMIATI IL DIRETTORE MICHELE BRUCCHERI

ANZIO (ROMA), GIORNALISMO E SOLIDARIETA’: TRA I PREMIATI IL DIRETTORE MICHELE BRUCCHERI

ago 02 2017

di CARMEN INGRAO | IN PRIMO PIANO. “Noi giornalisti dobbiamo lasciare tracce, parole, testimonianze e memoria. Dedico questo importante e prestigioso premio alla mia famiglia”  

 
 Il giornalista Michele Bruccheri premiato ad Anzio nella categoria Informazione Periodici

 

 
 Carmen Ingrao (autrice dell'articolo)

Il ringraziamento: “E' per me un grande onore ricevere, oggi, questo importante premio nella categoria Informazione Periodici assieme ad autorevoli colleghi anche di richiamo nazionale. Ringrazio, soprattutto, Lisa Bernardini e la sua associazione culturale 'Occhio dell'Arte' per questo prestigioso riconoscimento”. La coincidenza: “Questo premio ha un valore inestimabile, per svariate ragioni. Su tutte, perché cade nel ventennale dalla mia iscrizione all'Albo professionale dell'Ordine dei Giornalisti di Sicilia, che ho festeggiato a giugno e poi perché, quest'anno, a marzo (il 17), il periodico che ho fondato e che dirigo ha spento la sua quindicesima candelina”.

La considerazione: “Noi giornalisti dobbiamo lasciare tracce, parole, pensieri, testimonianze e memoria. Che va coltivata quotidianamente. Raccontando con i fatti”. La dedica: “Questo premio lo dedico alla mia famiglia”. Con queste semplici parole, Michele Bruccheri (giornalista e direttore de La Voce del Nisseno) ha ringraziato pubblicamente gli organizzatori di “Photofestival Attraverso le pieghe del tempo” che si è tenuto nelle scorse settimane ad Anzio (Roma). Ormai giunto alla settima edizione (ora è a tappe ed è itinerante), ha premiato una ventina di professionisti del giornalismo italiano nell'ambito della manifestazione denominata “Incontriamoci tra informazione e solidarietà” (seconda edizione). In questa occasione è stata ospite la cooperativa sociale “La Coccinella” che si occupa di bambini, ragazzi e famiglie che versano in situazioni di emergenza sociale.

Una cena-evento, dunque, presso il rinomato ristorante Boccuccia (organizzazione della serata Mauro Boccuccia) che ha coinvolto ben 250 persone. Numerosi gli ospiti e vari i momenti qualificanti presentati da Anthony Peth e Lisa Bernardini. Durante la serata si è anche svolta una selezione del concorso di bellezza “Una ragazza per il Cinema” (presidente di giuria, l'attrice Adriana Russo). Tra i presenti, la bella diciottenne Elisa Pepè Sciarria (finalista regionale di Miss Italia con la fascia di Miss Rocchetta).

Giornalismo, spettacolo e solidarietà, dicevamo. Sono stati consegnati i riconoscimenti per l'attività giornalistica a professionisti dell'informazione, nelle varie categorie di assegnazione previste, ma è stata anche un'occasione per dare una mano ad una realtà che si occupa degli svantaggiati. Durante la serata, i responsabili della cooperativa sociale preposti alla raccolta fondi hanno preso direttamente in carico le offerte volontarie dei presenti e hanno messo in vendita numerosi oggetti artigianali realizzati nella loro casa famiglia.

Madrina solidale per conto de “La Coccinella”, amante della Solidarietà e dell'Arte, è stata Maria Lucia De Sica, vedova di Manuel De Sica, compianto compositore del nostro Paese, nonché figlio di Vittorio De Sica e Maria Mercader.

Tra i premiati della seconda edizione: Amedeo Goria ed Antonio Pascotto (categoria Informazione televisiva); Antonella Pallante (Informazione Tg televisivi), Letizia Sciscione (Editoria Televisiva); Katia Perrini (Informazione Quotidiani); Michele Bruccheri (Informazione Periodici); Massimo Marino (Informazione Mensili - Editore); Alessandro Cerreoni (Informazione Mensili); Samir Al Qaryouti (Informazione Politica Internazio-nale); Filippo Bernardi (Informazione Web); Jonathan Giustini (Informazione Radiofonica); Giancarlo Sirolesi (Foto-giornalismo); Antonio Parisi (Video Agenzie di Stampa); Marina Bertucci (Agenzie di Stampa); Paola Zanoni (Categoria Informazione e Solidarietà). Madrina della serata dell'Informazione è stata la giornalista Antonietta Di Vizia (volto Rai per la trasmissione CCISS Viaggiare Informati).

 
 Antonietta Di Vizia e Michele Bruccheri

Per l'Informazione Turistica, il premio è stato attribuito  alla Geo Travel Network; per l'Informazione Locale, riconoscimenti sia per L'Eco del Litorale che per Il Granchio. A ritirare i riconoscimenti, il direttore responsabile Ruggero Alcanterini per il primo e il caporedattore Davide Vaggi con la fotografa Maria Teresa Barone per il secondo giornale. Ad allietare la manifestazione: i giovani cantautori Angelo Iannelli e Deborah Xhako; il duo voce e chitarra formato dalla sensuale voce della venezuelana  Gisela Josefina Lopez Montilla e dallo strumento a corde di Giovanni Caruso.

 
 Elisa Pepè Sciarria e Michele Bruccheri

La selezione, organizzata dalla Mtm Events e sotto l'attenta direzione del responsabile regionale Lazio e Molise, Massimo Meschino, ha visto sfidarsi ben diciassette ragazze. Si sono aggiudicate le quattro fasce in palio per l'accesso diretto alla finale regionale di agosto Sara Corradini, Daniela Romagnoli, Angelica Mazzarini e Beatrice Verdi. Ci sono state anche altre fasce. A presiedere la giuria, l'attrice Adriana Russo. Ne facevano parte: il regista e doppiatore Giovanni Brusatori, il campione intercontinentale di pugilato Wba in carica Emiliano Marsili e alcuni dei giornalisti premiati.

Numerosi gli ospiti. Tra gli altri: il compositore e direttore d'orchestra Franco Micalizzi, la web star Emilia Clementi (ha premiato il nostro direttore Michele Bruccheri), Rita Caccamo, il professor Luca Filipponi dallo Spoleto Art Festival, la fotografa pubblicitaria Marcella Pretolani, il fisico Sergio Bartalucci, la top model internazionale Giuseppina Iannello e l'organizzatore di eventi d'arte Antonio Conti. Dal mondo della carta stampata e dell'editoria, hanno aderito all'invito diversi giornalisti ed esperti: Antonello De Pierro, Iolanda Pomposelli, Nadia Cantelli, su tutti. Dal mondo delle rappresentanze interculturali, significative le presenze di  Dulcineida Gomes della comunità capo-verdiana e di Susana Mamani della Casa Boliviana. Ad immortalare tutto, i fotografi Mario Buonanno e Marco Bonanni.

A mezzanotte, magnifica torta acquario per tutti, a festeggiare con allegria perfino un compleanno: quello del professor Francesco Petrino, noto avvocato e docente universitario.

CARMEN INGRAO

 
 Paola Zanoni (giornalista), Michele Bruccheri (giornalista), Lisa Bernardini (presidente dell'associazione Occhio dell'Arte) e Amedeo Goria