Incontri

 
     
TERMINI IMERESE (PALERMO): DOPO L’ELEZIONE A SINDACO DI GIUNTA LA RIVOLUZIONE CONTINUA

TERMINI IMERESE (PALERMO): DOPO L’ELEZIONE A SINDACO DI GIUNTA LA RIVOLUZIONE CONTINUA

lug 16 2017

Redazione Online – A dirlo è l’onorevole Alessandro Pagano (Lega-Noi con Salvini). E annuncia la nascita in Comune del gruppo leghista

 
 

“Dopo l’elezione a sindaco di Francesco Giunta e di quattro consiglieri comunali esponenti della Lega-Noi con Salvini nella lista civica a sostegno del primo cittadino, continua il processo di cambiamento di Termini Imerese. L’elezione di Anna Amoroso a presidente del Consiglio comunale rappresenta un’altra importante tappa di quest'anno a rivoluzione che la città ha voluto intraprendere lo scorso 25 giugno. Si tratta di una professionista valida, con esperienza politica e che in questi anni ha già dimostrato personalità e capacità amministrative. Sia Giunta che Amoroso si sono fatti interpreti dei veri bisogni dei cittadini, la povertà, il disagio sociale e giovanile, le difficoltà di tutti i giorni cui vanno incontro le famiglie”.

Ad esprimere il suo apprezzamento è il parlamentare nazionale Alessandro Pagano, segretario regionale Sicilia Occidentale della “Lega-Noi con Salvini”. E il deputato sancataldese prosegue: “Un progetto che abbiamo sostenuto dall’inizio perché in perfetta linea con le battaglie che la Lega e ‘Noi con Salvini’ stanno portando avanti in tutti i comuni siciliani e che è stato premiato dal popolo. Una sinergia di intenti e una condivisione di obiettivi destinate a consolidarsi ulteriormente in futuro”.

Alessandro Pagano dichiara ancora: “Proprio Termini Imerese, tra le città siciliane più importanti dopo i capoluoghi di provincia, si candida quindi ad essere la città trampolino di lancio di questa rivoluzione targata ‘Noi con Salvini’. E in questa occasione annuncio ufficialmente che a fine mese nascerà in Consiglio comunale il gruppo ‘Lega-Noi con Salvini’ di cui faranno parte Loredana Bellavia, che è anche assessore, Anna Maria Chiara, Michele Galioto e Francesco Gelardi. Un processo inevitabile, la logica conseguenza dell’ottimo lavoro svolto in questi mesi e per il quale non posso non ringraziare chi ha tanto collaborato per raggiungere questi risultati, in primis Salvino Caputo e Luciano D’Angelo”.

Dulcis in fundo, conclude: “La Lega con i suoi amministratori sta dimostrando non solo, quindi, di sapersi radicare concretamente nel tessuto sociale e politico di tutta la Regione, ma anche di avere idee chiare su come si amministra e qual è il progetto politico di Matteo Salvini. Un progetto che ovviamente troverà continuità e destinato a crescere nei prossimi mesi, in vista delle elezioni regionali e di quelle politiche”.

La Voce del Nisseno online