Incontri

 
     
GRANDE JAZZ A MUSIC ART DI NAPOLI CON UN QUARTETTO SPECIALE

GRANDE JAZZ A MUSIC ART DI NAPOLI CON UN QUARTETTO SPECIALE

giu 14 2017

di DANIELA VELLANI – Si esibiranno Giovanni Amato (tromba), Francesco Nastro (pianoforte), Luca Bulgarelli (contrabbasso) e Pietro Iodice (batteria). Proporranno un repertorio ricco ed eterogeneo  

 

 
 I quattro protagonisti dell'evento musicale

Lo storico jazz club napoletano dell’Associazione Music Art presieduta da Ennio Forte con la direzione artistica di Giuseppe Reale e la proficua collaborazione di sua moglie Hermina e di soci storici come Giuseppe de Lollis e Mariano Serra, chiude la positiva stagione di concerti alla grande. Venerdì prossimo alle ore 22, infatti, un super gruppo jazz si esibirà. Si tratta del quartetto composto dal grande trombettista Giovanni Amato, dal mago del pianoforte Francesco Nastro, dal virtuoso contrabbassista Luca Bulgarelli e dal talentuoso batterista Pietro Iodice. Sarà una vera e propria festa della musica in cui l’ensemble eccezionale creerà una positiva sinergia col pubblico presente, offrendo un repertorio ricco e variegato che spazierà tra standard, brani originali e ballad.

 

Giovanni Amato, trombettista, compositore e arrangiatore, nato nel 1967 a Nocera Inferiore, “E’ un trombettista potente, dotato di un fraseggio eccezionale, di un preciso senso del tempo e un tocco vellutato e carico di swing” (Flavio Caprera “Dizionario del jazz italiano”). Intorno ai sedici anni entrò nella jazz band di Antonio Golino "Elbas Jazz Group". Diplomato presso il Conservatorio Martucci di Salerno, intraprese una carriera ricca nel modo del jazz italiano ed internazionale, collaborando con artisti di fama mondiale, facendo parte di diverse band orchestrali, partecipando a trasmissioni televisive nazionali e realizzando alcune colonne sonore di film. Nel 2009 ha vinto l'Italian Jazz Awards come "Best Jazz Act" e ha partecipato a diverse edizioni dell'Umbria Jazz Festival.

 

Francesco Nastro, nato nel 1967 a Castellamare è un pianista, compositore e arrangiatore, diplomato presso il Conservatorio Martucci di Salerno. Dotato di notevoli capacità tecniche dal “tocco delicato, profondo, melodico, con spiccate note narrative, di leader e accompagnatore” (Flavio Caprera “Dizionario del jazz italiano”), ha partecipato a numerosi festival, eventi, rassegne, inciso dischi e vinto prestigiosi concorsi. Vanta collaborazioni di altissimo livello come Roberto Gatto, Max Ionata, Roberto De Simone, Marvin Stamm, Bruno Tommaso Bruce Forman ed altri.

 

Luca Bulgarelli, classe 1972, nato ad Atri in Abruzzo, è un talentuoso contrabbassista “dotato di profonda sensibilità e capacità tecniche che gli permettono di affrontare qualsiasi contesto jazz, dal mainstream al free, con naturalezza ed esperienza…” (Flavio Caprera “Dizionario del jazz italiano”). Diplomato presso il Conservatorio di Campobasso, dalla carriera ricca, che lo vede partecipe a festival italiani e internazionali, e la collaborazione con artisti di fama mondiale nel mondo del jazz  e in quello della musica leggera, in particolare con Sergio Cammariere con cui ha inciso diversi album.  

 

Pietro Iodice, napoletano, ma residente a Roma è un musicista dalla lunga e nutrita carriera, “batterista di provata affidabilità, duttile, fantasioso… conosce perfettamente l’alfabeto jazz e lo usa con disinvoltura e facilità…” (Flavio Caprera “Dizionario del jazz italiano”). Suona in modo vigoroso e coinvolgente. Il suo primo approccio musicale fu col clarinetto, per poi passare alla batteria mostrando un forte interesse per il jazz. Ha partecipato a numerosi tour e rassegne importanti, festival italiani ed internazionali, a trasmissioni radiofoniche e televisive, persino in Cina. Assieme al fratello Pino è fondatore e curatore di PMJO. Ha svolto numerose esperienze in campo didattico ed è cospicua la sua discografia.

 

L’accoglienza sarà come sempre familiare e conviviale, allettata dall’immancabile break enogastronomico che prevedrà la degustazione di specialità caserecce della gastronomia partenopea.

 

DANIELA VELLANI

 

Info: venerdì 16 giugno 2017 ore 21

Associazione Music Art Napoli, Vico Santa Maria della Neve, 65 (Riviera di Chiaia)

Tel. 338 5669770

 

 

La Voce del Nisseno online