INCONTRI

 
     
NAPOLI, MARIELLA PANDOLFI TRIO CON “A SENTIMENTAL MOOD” APRE LA RASSEGNA “E’ TUTTA UNA VERTIGINE”

NAPOLI, MARIELLA PANDOLFI TRIO CON “A SENTIMENTAL MOOD” APRE LA RASSEGNA “E’ TUTTA UNA VERTIGINE”

dic 10 2016

di DANIELA VELLANI – L’evento musicale si è svolto presso il Museumshop. Oltre alla pianista, si sono esibiti Massimiliano Mercogliano al basso e Claudio Cardito al sax

 
 Un momento dell'esibizione

 

Mariella Pandolfi trio con lo spettacolo “A sentimental mood” ha aperto la rassegna musicale “E’ tutta una vertigine” organizzata dall’Associazione “Scusi le piace Brahms?” presieduta dalla dottoressa Immacolata Guadagno. L’evento si è svolto in una location molto suggestiva, il Museumshop, un posto magico che si trova al largo Corpo di Napoli, alle spalle della famosa statua del Nilo.

 

Mariella Pandolfi al pianoforte, Massimo Mercogliano al basso e Claudio Cardito al sassofono, si sono esibiti di fronte ad un pubblico numeroso, accolto con un aperitivo a base di taralli e vino. I brani eseguiti con maestria e raffinatezza, arrangiati dalla talentuosa Mariella Pandolfi, sono stati un interessante excursus nel mondo del jazz. Essi hanno spaziato tra celeberrimi standard e ballad che si susseguivano da Ellington a Parker, da Jobim ad Armstrong, da Rollins a Gershwin. Il concerto si è aperto con A sentimental mood il celebre standard di Duke Ellington che ha subito immerso il pubblico in un’accogliente dimensione jazz. E’ proseguito tra brani che evidenziavano il bel feeling tra i musicisti che creavano, con i loro strumenti, giochi sinergici di domande e risposte e mettevano in luce il loro talento con belle improvvisazioni.

 

 
 Il trio in concerto

Non sono mancati racconti di aneddoti e piacevoli informazioni sulla storia del bebop. Grande emozione ha suscitato What a wonderful world, mentre l’interpretazione di St. Thomas di Sonny Rollins, in modo divertente, ha immerso il pubblico in un’atmosfera gaia dai toni quasi sudamericani, così come i due brani di Jobim proposti. L’ultima esecuzione in programma è stata Take at the train, interpretata magistralmente. Il pubblico entusiasta a gran voce ha richiesto il bis e così i tre musicisti, nella splendida grotta di tufo, hanno ancora donato altri minuti di bella musica con Summertime.

 

La scaletta ha previsto anche l’esecuzione di Bye Bach Blues, composizione della Pandolfi che dà anche il titolo al suo ultimo album, uscito recentemente. Si tratta di un lavoro molto interessante perché in modo originale e bello, raccoglie brani interessanti della pianista che sono una fusion di jazz e classico e mettono in luce le sue doti professionali e creative. Hanno preso parte alla sua realizzazione anche i seguenti musicisti: Luca Signorini al violoncello, Massimo Mercogliano al contrabbasso e Giuseppe La Pusata alla batteria.

 
 Il cartellone con i nomi degli artisti

 

La rassegna musicale “E’ tutta una vertigine” proseguirà con altri eventi in programma che si svolgeranno in diverse location interessanti come il già citato Museumshop, Palazzo Venezia e Sala Chopin e si esibiranno i seguenti artisti: Eugenio Fels, Koinè Tango Duo con Pasquale Lancuba e Alessandro Petrosino, Fulvio Giarrusso, Luca Signorini, Francesco D’Errico e Ilaria Cabalbo Duo, Maria Grazia Ritrovato e Dario Fariello.

 

DANIELA VELLANI

 

Info:  rassegna musicale “E’ tutta una vertigine”

organizzata dall’Associazione “Scusi le piace Brahms?

di Immacolata Guadagno

Piacebrahms3@yahoo.com - Tel. 333  3972215

 

La Voce del Nisseno online