INCONTRI

 
     
SERRADIFALCO, PADRE RANDAZZO: AL VIA IL BANCO FARMACEUTICO DAL 9 AL 15 FEBBRAIO

SERRADIFALCO, PADRE RANDAZZO: AL VIA IL BANCO FARMACEUTICO DAL 9 AL 15 FEBBRAIO

gen 14 2021

di MICHELE BRUCCHERI – ASSOCIAZIONISMO. In prima linea la “Don Pino Puglisi onlus”. Il sacerdote: invito tutti alla carità, ma che non sia il superfluo e nemmeno palcoscenico

“Invito tutti alla carità, ma che non sia un dare il di più - cioè il superfluo -, quanto piuttosto il nostro, senza palcoscenici”. Parole forti e vibranti, quelle di padre Salvatore Randazzo. Il sacerdote che è presidente dell’associazione “Don Pino Puglisi onlus” annuncia che sono in corso altre donazioni e convenzioni. Anche il 2021 sarà un anno all’insegna della solidarietà in favore degli ultimi, delle famiglie in difficoltà. Come lo è stato lo scorso anno, avendo dato una mano importante e concreta al territorio.

Intanto, un ruolo centrale ce l’ha il Banco Farmaceutico. La raccolta del farmaco avverrà dal 9 al 15 febbraio. Punto di riferimento saranno le due farmacie locali. Confida – padre Randazzo – nella sensibilità delle famiglie. Lo scorso anno il progetto è stato sostenuto fortemente. “Siamo vicini alle varie esigenze del territorio”, dice al nostro microfono. “Ringrazio le due farmacie con le quali c’è una collaborazione quotidiana e costante”.

Nei giorni scorsi, inoltre, sono state donate – in favore dell’associazione “Don Pino Puglisi onlus” – borse e abbigliamento femminile dalla ditta palermitana “Filadentro”. Naturalmente coordinati dal sacerdote, i volontari destinano questi prodotti alle persone meno fortunate del territorio. Per il prete, “la solidarietà è stile di vita”. “Noi dobbiamo imparare di più a stare insieme”, aggiunge. Nel senso di sentirci comunità come meglio si può, soprattutto in questo periodo di pandemia.

Ormai l’emporio della solidarietà è una realtà acclarata. Dà concretamente una mano al territorio. Qualche giorno addietro, infine, sono state consegnate oltre quaranta scatole di indumenti presso la Missione Carità e Speranza di fratel Biagio Conte. La quale, adesso, necessita di coperte, lenzuola e piumoni. E l’appello è di donare questa tipologia di “roba”, purché pulita e in buone condizioni.

Ci si può rivolgere a padre Randazzo per i calendari della Missione Carità e Speranza di Biagio Conte. Nelle scorse settimane avevano donato alcune copie. Sono state messe in “vendita”. I proventi – dalle offerte libere – serviranno per acquistare ulteriori prodotti per l’igiene personale da destinare ai carcerati del Malaspina di Caltanissetta tramite il cappellano. La solidarietà non si ferma ed è a 360 gradi.

MICHELE BRUCCHERI  

La Voce del Nisseno online