INCONTRI

 
     
“RAZIONALEILLOGICO” È IL QUARTO ALBUM DEL DUO “PROFUGY”

“RAZIONALEILLOGICO” È IL QUARTO ALBUM DEL DUO “PROFUGY”

nov 24 2020

di MICHELE BRUCCHERI – MUSICA. È disponibile su tutte le piattaforme digitali. Quest’ultimo lavoro discografico è stato anticipato dal video-singolo “Oggi va di moda”

È intitolato “Razionaleillogico” il nuovo lavoro discografico del gruppo Profugy. È disponibile su tutte le piattaforme digitali. È, sostanzialmente, il quarto album e viene pubblicato dalla neonata etichetta Hive Records.

Il nucleo centrale dei Profugy è costituito da Massimiliano Lauritano [voce e chitarra] e Francesco Petrone [chitarre], già autori di tre lavori discografici: il primo dal titolo "La nostra comunità" (2015), il secondo "Stato Confusionale" (2018) e il terzo "Casalingo EP" (2020) nato d'istinto in occasione del primo lockdown italiano durante la grave emergenza sanitaria da Covid-19.

Con “Razionaleillogico”, dunque, il duo mostra la sua maturità artistica fatta di liriche ironiche e riflessive, dal sound minimale che ha le sue radici nella tradizione pop-folk. Ricche sono le variazioni musicali dove trovano spazio “inserti di swing e ska mentre sentieri country tracciano la strada per un viaggio lungo dieci brani nei quali, come da tradizione, i testi sono una parte fondamentale nella composizione”, puntualizza il comunicato stampa.

Con le loro canzoni, i Profugy hanno l'aspirazione di comunicare “con il pubblico distratto, purtroppo sempre meno attento alle parole, e privo di sensibilità critica”. "Razionaleillogico" è stato anticipato dal video-singolo "Oggi va di moda". 

Tutti i testi del disco raccontano di politica e di malcostume, ironicamente puntano il dito contro la superficialità che si ritrova anche nell’autocritica all’utilizzo spasmodico ed inappropriato dei social. La massima espressione di questo concetto risiede nella voglia di compiacere - ed influenzare - il prossimo “con la sola ricerca di un'utopica bellezza estetica priva di alcun contenuto”.


In questo progetto, quindi, i protagonisti musicali sono: Massimiliano Lauritano (testi, voce e chitarra), Francesco Petrone (chitarra) con la collaborazione di Luca Buonaiuto (basso), Fabio Renzullo (tromba e armonica), Armando Troncone (basso) e Umberto Peluso (batteria).


I Profugy nascono nell’estate di dieci anni fa. Quasi per gioco e per la necessità di raccontarsi anche nelle più nascoste fantasie. “Cominciarono a riscoprire, tramite i loro testi, l’indifferenza delle persone e della società, la corruzione della morale comune”, sottolinea la nota stampa. Il duo spazia tra varie problematiche e stati d’animo. 


MICHELE BRUCCHERI


La Voce del Nisseno online