INCONTRI

 
     
BEERCOCK INCIDE L’ALBUM “HUMAN RITES” CHE COMPRENDE NOVE TRACCE

BEERCOCK INCIDE L’ALBUM “HUMAN RITES” CHE COMPRENDE NOVE TRACCE

nov 19 2020

di MICHELE BRUCCHERI – MUSICA. Secondo disco per il poliedrico artista anglo-italiano. Gli obiettivi del progetto discorgrafico sono tre: la Voce, il Corpo e il Rito. Uscirà l’11 dicembre

In esclusiva su Bandcamp, uscirà venerdì 11 dicembre “Human Rites” (800A Records). È il secondo disco dell’artista anglo-italiano Beercock. La settimana successiva sarà disponibile anche su tutte le piattaforme digitali e nei negozi in formato cd e vinile 12” in edizione speciale trasparente. Si tratta di un’opera che evidenzia la visione del disco come gesto d’arte, che punta all’utilizzo esclusivo dei suoi due strumenti principali, il Corpo e la Voce, e che fa della musica solo uno dei suoi linguaggi.

Performer anglo-italiano, dicevamo: cantante, musicista, poeta e attore di teatro. Un artista versatile. Con una ricerca sonora completamente nuova rispetto all’esordio discografico del 2017 intitolato semplicemente “Wollow”, Beercock “ha indagato i mezzi e i confini della Voce e del Corpo e si è spinto verso una costruzione, elegante e potente, di un linguaggio nuovo e ancestrale allo stesso tempo”, precisa l’efficiente ufficio stampa.

“Il muro di voci dei brani più corali - prosegue la nota - rimandano al gospel, ma più in assoluto al Rito, ad una umanità fatta di vibrazione ed energia collettiva. I beat (e tutta la mappa ritmica del disco) sono un ponte ideale tra le influenze urbane che arrivano a Human Rites tramite la black music di cui è intriso e una dimensione tribale che attraversa tutta l’opera”. Su questo impianto percussivo possente, inoltre, la voce è lasciata libera di esprimersi dinamicamente e timbricamente, di penetrare l’ascolto e dominarlo con densità e forza emotiva.

L’ancestrale, il tribale, il rituale, la dimensione individuale e corale, sono - in ultima analisi - gli obiettivi finali di questo artista. La tracklist è composta di nove brani. L’intero album è prodotto da Fabio Rizzo.

MICHELE BRUCCHERI

La Voce del Nisseno online