INCONTRI

 
     
SERRADIFALCO, OLTRE 500 CHILI DI ALIMENTI PER LA MISSIONE DI BIAGIO CONTE A PALERMO

SERRADIFALCO, OLTRE 500 CHILI DI ALIMENTI PER LA MISSIONE DI BIAGIO CONTE A PALERMO

ott 08 2020

di MICHELE BRUCCHERI – L’ASSOCIAZIONE. Padre Randazzo ringrazia il paese per la generosità. Ricevuti pasta e biscotti. Donati capi d’abbigliamento ai bisognosi. Bene il Servizio Farmaceutico 

 
 Fratel Biagio Conte e padre Salvatore Randazzo

Padre Salvatore Randazzo e i volontari dell’associazione “Don Pino Puglisi onlus” di Serradifalco seminano e raccolgono. Anche l’azienda Di Vella ha donato, nelle scorse ore, biscotti e pasta. Prodotti destinati alle famiglie bisognose del territorio. Almeno 300 chili di “roba”. Il sacerdote, poi, nei giorni scorsi ha chiesto aiuto alla Protezione civile nazionale per avere mascherine da consegnare ad anziani e persone in difficoltà. Ma ciò che hanno erogato è veramente poca cosa: appena 200 mascherine chirurgiche. A livello periferico si è occupata dell’operazione la sezione provinciale di Caltanissetta della Croce Rossa Italiana: “Duecento mascherine sono davvero insufficienti”, ammette. Confida in un supplemento più sostanzioso.  

Raggiunto al telefono, padre Randazzo con gioia ci anticipa che domani (oggi per chi legge, ndr) andrà personalmente a Palermo. Grazie alla generosità concreta di Serradifalco, si porteranno più di 500 chilogrammi di alimenti – tra pasta, latte e beni di prima necessità – in favore della Missione Carità e Speranza di fratel Biagio Conte. Tramite La Voce del Nisseno intende ringraziare tutti coloro che danno un sostegno reale ai bisognosi del territorio. “All’alba mi recherò presso la struttura palermitana – dice – e a nome di Serradifalco consegnerò tutti gli alimenti alla Missione che hanno grande necessità. State tranquilli: prenderemo tutte le massime precauzioni, avverrà tutto davanti alle forze dell’ordine”.

Serradifalco aiuta i bisognosi della comunità, ma dà una mano anche ai bisognosi forestieri. Senza nessuna distinzione, tutti nel nome del Signore. È questo il messaggio di carità e solidarietà che emerge chiaramente dall’azione generosa delle persone. Padre Randazzo è garante di questo patto d’amore verso il prossimo.    

Nei giorni scorsi, sono stati distribuiti vestiti per bimbi e bimbe, uomo e donna, estivi e invernali. “Secondo le necessità - precisa il prete -, in modo che tutti possano trovare sempre qualcosa”. Padre Randazzo – a distanza di una settimana – fa il punto della situazione in merito al Servizio Farmaceutico “Giuseppe Moscati” (il medico dei poveri). Afferma soddisfatto: “Il servizio è partito bene, grazie a tutti”. Ennesimo servizio gratuito, dunque, in favore della popolazione bisognosa. Per informazioni, rammentiamo che è attivo un nuovo recapito telefonico: 351 7743093.

MICHELE BRUCCHERI  

La Voce del Nisseno online