INCONTRI

 
     
TARANTO, IERI MATTINA IN PIAZZA GARIBALDI IL GIARDINO DEL BIO

TARANTO, IERI MATTINA IN PIAZZA GARIBALDI IL GIARDINO DEL BIO

dic 02 2019

Redazione Online – L’INIZIATIVA. Scegliere biologico è uno stile di vita che Legambiente vuole sviluppare per favorire il consumo di prodotti sicuri, di qualità, locali e sostenibili   

 
 

 

Le forme di industrializzazione dell'agricoltura del Novecento sono tra i responsabili di molti degli attuali, gravi squilibri ambientali del pianeta: cambiamenti climatici, minore disponibilità di acque di falda e di superficie, impoverimento del suolo, deforestazione, erosione genetica, forzatura della maturazione e della stagionalità dei prodotti con perdita dei sapori, cibi contaminati da residui chimici pericolosi per l'uomo e l'ambiente. Oggi possiamo spezzare questa dinamica e trasformare l'agricoltura in un prezioso alleato per affrontare la grave crisi ambientale e creare un'economia sostenibile.

L'agricoltura biologica produce alimenti sani e non inquina l'ambiente, tutela la biodiversità, promuove il consumo critico garantendo un giusto reddito all'agricoltore. Contrariamente alle pratiche agricole di tipo intensivo non contamina i suoli con pesticidi chimici, facilita la conservazione delle specie autoctone, preserva le tecniche di coltivazione tipiche e favorisce il risparmio di energia e acqua. Può dare perciò un contributo fondamentale alla tutela dell'ambiente, delle biodiversità e al contrasto dei cambiamenti climatici

Scegliere biologico è uno stile di vita che Legambiente vuole sviluppare per favorire il consumo di prodotti sicuri, di qualità, locali e sostenibili, frutto di un'agricoltura attenta ai processi naturali, alla complessità e alla specificità locale degli ecosistemi, capace di innovare, sperimentare nuove tecnologie senza perdere mai di vista gli antichi sapori della cultura rurale, le vocazioni dei territori.

Per questo Legambiente organizza a Taranto, da ormai ben cinque anni, il Giardino del Bio che vuole contribuire a sostenere e far conoscere i prodotti biologici. Il mercatino di prodotti biologici, ieri, si è svolto eccezionalmente in Piazza Garibaldi. Con il Giardino del Bio è stato possibile fare il pieno di prodotti biologici, sani, gustosi, senza OGM e che non lasceranno pesticidi nel piatto. Per tutta la mattinata di ieri al mercatino c’è stato spazio a miele, vino, olio, verdura, frutta, farine, latticini, formaggi, salumi, pasta, legumi, pane, sottolii, "falagoni", "pastizz" e... tanto altro.

È stata - ancora una volta - l'occasione per "fare la spesa" e conoscere la storia dei cibi che mangiamo, parlare con chi li produce, conoscere le persone che ne hanno cura.  Erano presente varie aziende agricole e zootecniche del territorio.

La Voce del Nisseno online