INCONTRI

 
     
ROMA, LA POESIA PUÒ SALVARE IL MONDO GRAZIE AL SUO POTERE EVOCATIVO?

ROMA, LA POESIA PUÒ SALVARE IL MONDO GRAZIE AL SUO POTERE EVOCATIVO?

nov 12 2019

di SILVANA LAZZARINO – L’INIZIATIVA. Domani pomeriggio si terrà il PerCorso interattivo e sensoriale a cura di Michela Zanarella e di Dario Amadei. Evento interessante e di spessore 

 
 

Raffinata e comunicativa nel suo restituire i battiti delle emozioni che accompagnano ogni gesto, azione e scelta, la poetessa, scrittrice e giornalista Michela Zanarella dalla rara sensibilità ha dato vita a raccolte poetiche di successo in cui si leva l’ascolto più alto delle emozioni tra ricordi, desideri e attese legate a contesti intimi e sociali, dove è dato spazio alla speranza e a quell’amore autentico fatto anche di silenzi in cui ritrovarsi. Tra le sue diverse raccolte poetiche citiamo la recente “L’ISTINTO ALTROVE” Ladolfi Editore con prefazione a cura di Dacia Maraini, che apre al viaggio interiore nell’essenza dei sentimenti di cui l’amore è il più alto nel suo legarsi a situazioni passate e nostalgiche, presenti e proiettate in un sogno in divenire, l’amore da cui tutto deriva e cui tutto ritorna nella ciclicità di un tempo senza tempo.

L’amore che tratta la poetessa in queste pagine è nostalgico, silenzioso e segreto, ma anche indispensabile, autentico e unico. Più di ogni altra forma di scrittura la poesia è quella che permette di dare voce all’incomprensibile che si cela dietro stati d’animo spesso non espressi fino in fondo. A proposito di poesia vista quale strumento per dare voce a quella parte emozionale più silenziosa e autentica di sé stessi, da non perdere nell’ambito dei percorsi di Bibliolettura Interattiva svolti da Dario Amadei ed Elena Sbaraglia con l’associazione Magic-Blue Ray, il PerCorso interattivo e sensoriale IL MONDO SALVATO DALLA POESIA "Che poesia sei, sei stato o vorresti essere?" con la poetessa Michela Zanarella, che si svolge domani a Roma in Via Duchessa di Galliera, 10.

La BIBLIOLETTURA INTERATTIVA offre sostegno attivo per interpretare i testi nel loro significato più profondo, così da iniziare un percorso di crescita interiore formativa per la propria esistenza personale e collettiva. Insieme a Dario Amadei, Michela Zanarella condurrà questo PerCorso interattivo e sensoriale dalle 19 alle 21 durante il quale i partecipanti dopo alcuni spunti poetici e di ispirazione, verranno guidati nella stesura di una loro poesia. Ai partecipanti (non più di 15 persone) che sono invitati a portare l’occorrente per scrivere verrà offerto uno spuntino poetico. È prevista una quota di partecipazione di 15 euro (10% di sconto per i possessori bibliocard).

Attraverso la poesia, le emozioni tra passato e presente, trovano un canale di espressione autentico, perché a parlare è quella parte più autentica e silenziosa di sé stessi, con le sue luci e le sue ombre, dove abitano certezze e incertezze. La poesia diventa allora specchio per ritrovare quella parte di sé dimenticata, finalmente libera di affiorare. La poesia nel migliorare la possibilità di ascoltarsi diventa punto di partenza per questo percorso interattivo e sensoriale in cui recuperare stati d’animo passati e presenti, possibili e idealizzati. Da anni Dario Amadei, medico e scrittore insieme ad Elena Sbaraglia, psicologa del lavoro ed esperta di formazione anche a livello aziendale, si dedicano nell’ambito delle attività legate alla loro associazione MAGIC BLUE RAY, ad un attento lavoro di coordinazione e pianificazione di corsi progettati ad hoc per scuole, biblioteche, aziende, insegnanti, affrontando diversi argomenti e trattando vari generi dallo storico al letterario al sociale.

Si occupano di comunicazione interna ed esterna aiutando a ritrovare o creare fiducia e ascolto, e costruire autentici legami. In questa direzione di grande supporto sono la bibliolettura e la scrittura creativa che aiutano al recuperare sensazioni passate e a scoprirne delle nuove.

SILVANA LAZZARINO

La Voce del Nisseno online