INCONTRI

 
     

La Voce del Nisseno online

 
     
A ROMA LA SECONDA EDIZIONE DEL FORMAT “CULTURE A CONFRONTO”

A ROMA LA SECONDA EDIZIONE DEL FORMAT “CULTURE A CONFRONTO”

giu 09 2019

IN PRIMO PIANO. Si terrà presso l’Ufficio delle Relazioni Culturali e Didattiche dell’Ambasciata della Repubblica Araba d’Egitto. In campo Hajar Medhat Seilfelnasr e Lisa Bernardini 

 
 Artisti e personalità che partecipano all'evento

 

La dottoressa Hajar Medhat Seilfelnasr, direttore dell'Ufficio delle Relazioni Culturali e Didattiche dell'Ambasciata della Repubblica Araba d'Egitto a Roma, in collaborazione con l'Associazione culturale Occhio dell'Arte, ospita per il secondo anno consecutivo il format Culture a confronto, ideato dalla giornalista Lisa Bernardini.

Nella data del 21 giugno, dalle ore 17, i giardini e le sale espositive dell'Ufficio ospiteranno alcuni percorsi visuali e sentieri sonori all'interno di un frame comunicativo, di apprendimento e di confronti interculturali. Tra arte, letteratura, poesia, musica e food, il Made in Italy è uno dei tratti caratteristici del nostro Paese nel mondo, e l'appuntamento vuole essere un omaggio al mondo egiziano ed arabo in generale, ma non solo a quelli, attraverso alcuni elementi interculturali a confronto.

L'inaugurazione, curata da Lisa Bernardini in veste di presidente dell'Occhio dell'Arte, sarà allietata da alcune note critiche del professor Antonio Enrico Maria Giordano, e avrà anche il significato di sottolineare l'importanza di concetti quali Identità ed Integrazione culturale, percepiti come opportunità e risorsa.

L'evento intende promuovere pertanto un'iniziativa fondata sullo sviluppo delle potenzialità insite nel contatto e nello scambio tra esperienze di vita, culturali e artistiche “riferentesi in primis all'Italia e al mondo arabo, ma aperte sempre più verso tutte le culture di Pace”, dichiarano gli organizzatori.

Parola chiave: scambio tra popoli diversi. La manifestazione si pone da una parte come tentativo di rappresentazione di differenti tendenze culturali contemporanee e come occasioni di incontro aperte alle varie esperienze possibili, ed anche come strategia di coinvolgimento di pubblico eterogeneo e di differente estrazione culturale. L'idea è quella di attingere laddove le pieghe del tempo, all'interno di percorsi di ricerca di protagonisti particolarmente sensibili, assumono “il senso di un interrogarsi connotativamente sull'espressività, sulle emozioni, sul senso stesso dell'esistenza”, proseguono i promotori. Sarà quest'anno anche una occasione per festeggiare in Musica un sinergico incontro tra popoli.

Saranno presenti all'evento alcuni consiglieri e diplomatici dell'Ambasciata della Repubblica Araba d'Egitto e di altre Ambasciate, e rappresentanti del Ministero dei Beni Culturali, dell'Istruzione, degli Esteri. Non mancheranno tra gli invitati molti esponenti delle eccellenze italiane nei vari campi dell'arte, della cultura, del giornalismo, della moda, della musica, del food.

Per quanto riguarda quest'ultimo aspetto, un buffet con degustazioni di cibo arabo ed italiano sarà offerto gratuitamente durante l'inaugurazione, per ribadire ancora una volta che le differenze culturali uniscono ed arricchiscono i popoli da tutti i punti di vista, anche del Food.

Lisa Bernardini si dichiara soddisfatta. Consegna questo commento a La Voce del Nisseno: "Tanti gli ospiti dell'evento che saranno presenti a celebrare questo importante crocevia culturale. Per l'argomento Arte, si inaugurerà una collettiva di artisti".

Continua la nota direttrice artistica: "Ad allietare il varo della exhibition, visitabile gratuitamente fino a giovedì 27 giugno compreso assecondando gli orari di apertura dell'Ufficio Culturale, ci saranno sonorità musicali raffinate e voci dallo stile particolare".

Numerosi e qualificanti i contenuti: non resta che assistere, dunque, a questo creativo, importante, prezioso e coinvolgente evento intitolato Culture a confronto edizione 2019.

                          

MICHELE BRUCCHERI

 

 

 

 

ROMA: I PROTAGONISTI CHE VI PARTECIPANO

Tra arte, musica, poesia, premiazioni culturali e food. Tutti i nomi su La Voce del Nisseno

 

 

ARTE

In esposizione:

Ahmed Beshr (Pittore)

Essam Fath alla (Fotografo)

Amied Rifaie (Calligrafo arabo)

Lino Stronati in arte Stroli (Pittore)

Marina Rossi (Fotografa)

Daniela Prata (Disegnatrice)

Francesca Guidi (Performer Arte dei Led)

 

MUSICA

On stage:

Valentina Ducros

Christian Brucale

Raul Via Villa

Sonorità egiziane ed arabe (a sorpresa)

 

POESIA

Si svolgeranno le premiazioni

dei poeti vincitori del Primo Concorso

di Poesia omonimo, Culture a confronto,

con la collaborazione di Monetti Editore

 

PREMIAZONI CULTURALI

la produttrice tv MariaRaffaella Napolitano

la giornalista Natalia Di Stefano

il presentatore tv Anthony Peth

l’editore Salvatore Monetti

l’autrice televisiva e scrittrice Patrizia Caldonazzo

il Prof. Luca Filipponi (Spoleto Art Festival)

la Prof.ssa Maria Luisa Albano

 

FOOD

gli imprenditori Gianni Simula, Francesco

Fittipaldi; Maestro Chef della Frutta

Andrea Lopopolo ed Antonia Federici