INCONTRI

 
     
NAPOLI, IL RITORNO DELLA RASSEGNA MUSIC FESTIVAL CON BELLE NOVITÀ

NAPOLI, IL RITORNO DELLA RASSEGNA MUSIC FESTIVAL CON BELLE NOVITÀ

mar 11 2019

di DANIELA VELLANI – IL PROGRAMMA. Ormai alla seconda edizione, si svolge presso il teatro del plesso Cinquegrana dell’Istituto comprensivo Nevio guidato dalla professoressa Maria Loreta Chieffo  

 
 

 

Dopo il successo dello scorso anno, è tornata la rassegna Music Festival con novità interessanti. La manifestazione musicale, giunta alla seconda edizione e con la direzione artistica e l’organizzazione del M° Michelangelo De Luca, che si avvale anche del supporto del Centro studi Mousikè, si svolge presso il teatro del plesso Cinquegrana dell’I.C. Nevio di Napoli con la direzione della professoressa Maria Loreta Chieffo

 
 

 

Le novità sono costituite dall’aumento degli eventi e dalla presenza di diverse formazioni con una varietà di offerte musicali, e giovedì 7 marzo si è svolto con successo l’evento di apertura: Le Perle di Napoli. Lo spettacolo, presentato dall’Ensemble “Fa…Re Sol Musica” diretto dal M° Mariarosaria Esposito, è stato coinvolgente, divertente e di indubbio spessore culturale. Il palcoscenico è stato calcato da un folto coro costituito da ben quindici cantanti ed un percussionista, mentre sui due lati sotto il palco si trovavano i quattro talentuosi musicisti che hanno incorniciato di note le variegate performance.

 

Di grande effetto scenico sono state anche le mise curate nella scelta dei colori e modelli: sugli abiti neri spiccavano ampi scialli o papillon, per gli uomini, di un bel rosso vivo. Lo spettacolo è stato un percorso cronologico tra villanelle napoletane (canzone villanesca in vernacolo) e racconti, a partire dal ‘400. Suddiviso in due parti, è stato preceduto dall’intro musicale strumentale “Gli amanti Morescano” (A.Banchieri).

 

Subito dopo è iniziata la prima parte costituita dal divertente racconto ‘E tre Ssore tratto da brani “Lo cunto de li cunti” la famosa opera di Giovan Battista Basile, inframezzato dall’esecuzione di una serie di canzoni interpretate dal coro. Il fabulatore Antonio Bruno ha eseguito la lettura con una tale disinvoltura interpretativa da coinvolgere, affascinare e divertire la platea e da ricevere continui consensi. Nello stesso tempo i cantanti, diretti con maestria da Mariarosaria Esposito, mettevano in luce il loro talento e la bella voce con canzoni dai testi che ben si confacevano con “Lo cunto” della voce recitante

 

La seconda parte, Le perle di Napoli, si è snodata tra una serie di canzoni in successione temporale che ha toccato diversi secoli (dal ‘400 all‘800) in una varietà di atmosfere: vivaci, malinconiche, soft, ironiche e bizzarre. Si sono così susseguite le seguenti “perle”, ognuna con la propria storia e con qualche breve e divertente teatralizzazione. Alcune canzoni sono state caratterizzare dalle belle voci soliste di Stella Ambrosiano, Monica Bosco, Antonio Bruno e Mariarosaria Esposito.  

 
 

 

Non è mancato un piacevole fuori programma preceduta dalla domanda “Vi ricordate quando andavate a dormire?” Infatti il brano eseguito a sorpresa è stata la celeberrima sigla di Carosello. Ma conosciamo l’intero ensemble: Stella Ambrosiano, Monica Bosco, Antonio Bruno (fabulatore), Paolo Buffolini, Nicola Campanile (chitarra), Ilaria Castaldo, Annalisa Coppola, Marco Covino (flauto), Patrizia Derrico, Mariarosaria Esposito (Direzione), Paola Iannazzone, Mario Jovele (chitarra barocca), Gaetano Manzo, Davide Paone (tamburello), Antonio Parisi, Giuseppe Pelliccia, Antonia Petrazzuolo, Sandra Rocco, Angelo Trancone (clavicembalo e pianoforte).

 

Appuntamento ai prossimi eventi: giovedì 14 marzo “L’estro della romanza” con l’Ensemble lirico strumentale, giovedì 21 marzo “Il ‘700” con il Novapolis Ensemble, giovedì 4 aprile “Il canto di Euridice” con l’associazione Mousikè, giovedì 11 aprile “Melos” con il Novapolis Ensemble.

 

DANIELA VELLANI

La Voce del Nisseno online